12 aprile: due anniversari storici

werhsepd.gif (1132 byte)

Oggi 12 aprile 2016, ci sono due importanti anniversari nella storia della conquista dello spazio da parte del genere umano: il primo avveniva cinquacinque anni fa quando il cosmonauta sovietico Yury Gagarin diventava il primo uomo ad orbitare attorno alla Terra ed il secondo, scherzi della sorte, venti anni dopo quando il primo Space Shuttle Columbia veniva lanciato nello spazio con a bordo gli astronauti John Young e Robert Crippen. Due anniversari che segnano due punti cruciali nell'esplorazione spaziale umana.

Erano le 9.07 del mattino ora di Mosca, quando dalla base di lancio di Baikonur decollava il razzo vettore R-7 che portava sulla sua cima la capsula monoposto Vostok 1 (modello 3KA) con a bordo il colonnello Yuri Alexeevich Gagarin di 27 anni. Il razzo alto oltre trenta metri si lanciò nel cielo spinto dai suoi motori a kerosene e ossigeno mentre Gagarin sperimentava la violenta accelerazione di cinque G (un G è il peso che sperimentiamo sulla Terra). Due minuti dopo il decollo i quattro booster avevano terminato il loro lavoro e si sganciavano lasciando il motore principale a spingere l'astronave verso lo spazio. Dopo 11 minuti e 16 secondi dal lancio la Vostok 1 era finalmente in orbita ad un'altezza di 175 x 302 chilometri. All'interno della capsula vi era l'assenza di gravità che un uomo sperimentava per la prima volta anche se Gagarin, legato al sedile, non poteva provare la sensazione di galleggiare. Comunque il cosmonauta provò a bere e mangiare e queste operazioni risultarono fattibili anche in quella condizione. Alle 10.25 il retrorazzo venne acceso per 40 secondi per far scendere la capsula verso Terra ma il modulo inferiore non si separò e la Vostok 1 cominciò a girare vorticosamente su se stessa mentre cadeva verso l'atmosfera. Fortunatamente i cavi che tenevano agganciati i due moduli si strapparono e la capsula di discesa prese il suo giusto percorso nell'atmosfera terrestre. A questo punto Gagarin dovette sopportare fino a 10 G e finalmente a circa 7.000 metri di altezza il paracadute si aprì rallentando la Vostok mentre si apriva il portello e il seggiolino eiettabile veniva espulso con il cosmonauta a bordo. Gagarin toccò terra alle 10.55 con il suo paracadute mentre la capsula scendeva poco lontano. Erano passati soltanto 1 ora e 48 minuti dal lancio e così si concludeva il primo viaggio spaziale di un abitante del pianeta Terra: 12 aprile 1961. Accanto il patch della missione.

Immagini della missione Vostok-1 dal sito russo Energia: http://www.energia.ru/

Qui un video riassuntivo di quella missione: http://www.youtube.com/

Come uno scherzo del destino il 12 aprile del 1981 la navetta spaziale Columbia compiva il suo volo inaugurale con a bordo i due astronauti John Young, un veterano e Robert Crippen, un novellino. Questa meravigliosa macchina, che decolla come un razzo ed atterra come un aliante, era un progetto iniziato dopo lo sbarco dell'uomo sulla Luna. Il suo primo volo era previsto per il 1978 ma i ritardi accumulati avevano fatto slittare il primo lancio alla primavera del 1981. Quel primo volo durò soltanto due giorni nei quali venne testato in tutto il suo funzionamento. Al rientro vennero notate la mancanza di parecchie piastrelle di rivestimento e questo problema venne successivamente superato. Nei trenta anni di servizio la flotta di navette spaziali ha eseguito ogni tipo di missione: dal lancio di satelliti commerciali, di sonde dirette verso gli altri pianeti, da piattaforma per esperimenti a collegamento con la stazione russa MIR. Adesso finalmente, dopo venti anni dall'avvio delle sue missioni ha eseguito il compito per cui era stata pensata: la costruzione della Stazione Spaziale Internazionale. Proprio allo scoccare dei trenta anni di servizio è stata messa in pensione per far posto a vari veicoli spaziali costruiti dai privati che forniranno l'accesso all'orbita bassa terrestre.

 Per sapere ulteriori notizie sullo shuttle vai alla nostra pagina oppure a questa pagina di immagini della NASA dedicata a quella missione: http://www.jsc.nasa.gov/

o questa dedicata all'astronauta Young: http://www.johnwyoung.org/sts1/

Qui un video commemorativo di quella missione: www.youtube.com

 

werhsepd.gif (1132 byte)

Aggiornato al 12/04/2016

Torna alla pagina della Storia dell'astronautica

Torna alla Home page