isslogo.gif (13307 byte)

Stazione Spaziale Internazionale

Missione 6A - Canadarm 2  


werhsepd.gif (1132 byte)

Il 19 aprile 2001 è stato lanciato nello spazio e successivamente agganciato con successo il braccio robotico della Stazione Spaziale. Ma vediamo più in dettaglio questo decisivo contributo canadese per la ISS.

werhsepd.gif (1132 byte)

Mobile Servicing System 

Il Sistema Mobile di Servizio (MSS) è il contributo del Canada alla Stazione Spaziale Internazionale. Questo sistema robotico ha giocato un ruolo fondamentale nell'assemblaggio e nella manutenzione della stazione, è stato utilizzato per spostare materiali, rilasciare e catturare satelliti, aiutare gli astronauti durante le EVA e servire ai vari carichi utili posti al di fuori della ISS. Gli astronauti hanno ricevuto un addestramento specifico nell'utilizzo del braccio. Il MSS si compone di tre parti:

SSMRS o Canadarm2

Questo è il braccio robotico ribattezzato Canadarm2 che è stato installato durante la missione STS-100/6A. E' più grande, veloce e migliore di quello installato nel vano di carico degli shuttle. E' lungo ben 17.6 metri quando è completamente esteso ed è composto di sette snodi motorizzati. Il braccio è capace di maneggiare grandi carichi ed aiutare durante gli agganci degli shuttle. Il Canadarm2 è auto-riposizionabile, ovvero può essere agganciato in diversi punti predisposti, sull'esterno dei vari moduli, per permettergli di essere utilizzato più efficacemente. Viene controllato da una consolle di comando posta nel modulo laboratorio Destiny.

Mobile Base System (MBS)

Questa è una piattaforma mobile che scorre su rotaie poste sul grande traliccio che si estende da un lato all'altro della stazione. Su questa MBS è stato agganciato il Canadarm2 permettendogli di arrivare in zone della stazione anche molto lontane dai moduli. Questo pezzo è arrivato sulla ISS con la missione STS-111/UF-2 del giugno 2002. 

Special Purpose Dexterous Manipulator (SPDM)

Questo SPDM viene chiamato più comunemente Mano Canadese. Si tratta di un robot con due braccia dotato di varie telecamere e con la possibilità di aiutare gli astronauti durante le EVA con delle appendici simili a mani umane che possono maneggiare utensili normali. Questo SPDM è stato installato al termine del Canadarm2 con la missione STS-123 effettuata nel 2008.

Fonte: NASA


werhsepd.gif (1132 byte)

 Per maggiori informazioni sulla sequenza di assemblaggio vai alla pagina apposita.

 


WB01540_.gif (632 byte) Breve storia delle stazioni spaziali

WB01540_.gif (632 byte) La I.S.S.

 

Ultimo aggiornamento 20/02/2010

Sito curato da Massimo Martini