isslogo.gif (13307 byte)

Stazione Spaziale Internazionale

Missione 1R - Zvezda


werhsepd.gif (1132 byte)

Il modulo di servizio della stazione spaziale chiamato in russo Zvezda è stato il terzo elemento lanciato in orbita. Vediamo più in dettaglio questo decisivo pezzo per la ISS.

werhsepd.gif (1132 byte)

  1a2_120.jpg (63108 byte)

Questo è un'immagine del modulo di servizio Zvezda mentre dispiega i suoi pannelli solari così come è avvenuto poche ore dopo il lancio da Baikonur nel Kazakistan.

Zvezda è stato costruito in Russia negli stabilimenti della RSC-Energia di Mosca con il contributo del Centro Ricerche Spaziali Khrunichev. Questo è il primo pieno contributo della Russia alla Stazione Spaziale Internazionale, infatti il primo modulo Zarya è stato costruito in Russia ma con finanziamenti americani. Il modulo è una versione aggiornata del modulo centrale della stazione spaziale MIR, è lungo 15 metri e dispone di tre compartimenti pressurizzati. Al suo interno vi trovano posto due piccole cabine con un oblò ciascuna, una cucina fornita di forno e frigorifero, servizi igienici ed un sistema di riciclaggio dell'acqua. Il modulo dispone di 14 oblò in totale. Il computer di bordo è stato fornito dall'ESA (Agenzia Spaziale Europea).

 

Zvezda_in_costruzione_1.jpg (24363 byte) In questa foto (Credit: Roscosmos) il modulo, nella sua parte anteriore con i tre portelli di aggancio, durante la sua costruzione ed il test dell'impianto elettrico effettuato il 21 luglio del 1997.
Per il lancio di Zvezda è stato usato il vettore russo Proton che aveva al suo attivo un numero incredibile di lanci perfettamente riusciti fin dagli anni '60. Purtroppo fra i ritardi della missione 1R vi è anche il problema avuto nel 1999 con due Proton che hanno fallito l'immissione in orbita del loro carico utile causando anche gravi danni a terra. E così i russi, in accordo con la NASA, hanno deciso di rimandare il lancio di questo importante pezzo della Stazione (senza il quale non può iniziare ad essere abitata in permanenza) fino a che non fossero stati effettuati alcuni lanci senza riscontrare nessun problema al vettore Proton. Fortunatamente tutto è andato bene e il vettore ha svolto perfettamente il suo lavoro.

Nella foto il modulo Zvezda ormai pronto al lancio viene inserito nell'ogiva protettiva del Proton (Credit: Roscosmos).

Il lancio avvenne in perfetto orario il 12 luglio 2000 da Baikonur. Il 25 luglio avvenne il fatidico aggancio in modalità automatica di Zvezda con il complesso formato da Zarya e Unity. Al termine della manovra la ISS assunse questa nuova forma (Credt: NASA).


WB01540_.gif (632 byte) Breve storia delle stazioni spaziali

WB01540_.gif (632 byte) La I.S.S.

 

Ultimo aggiornamento 20/02/2010

Sito curato da Massimo Martini