Stemma della missione Spedizione 38

Logo del sito Astronautica.us

Stazione Spaziale Internazionale

ISS-Spedizione 38


linea gialla

Si è conclusa la missione dell'equipaggio di Spedizione 38 alla Stazione Spaziale Internazionale. Conosciamo meglio questi inquilini della ISS.

linea gialla

L'equipaggio completo di ISS-Spedizione 38: da sinistra il cosmonauta Russo Mikhail Tyurin, l'astronauta giapponese 
della JAXA, Koichi Wataka, l'astronauta NASA Rick Mastracchio, il cosmonauta russo Sergey Ryazanskiy, il Comandante russo Oleg Kotov e l'astronauta NASA Michael Hopkins

In alto a sinistra lo stemma della missione (Photo credit: NASA). L'equipaggio completo di ISS-Spedizione 38: da sinistra il cosmonauta Russo Mikhail Tyurin, l'astronauta giapponese della JAXA, Koichi Wataka, l'astronauta NASA Rick Mastracchio, il cosmonauta russo Sergey Ryazanskiy, il Comandante russo Oleg Kotov e l'astronauta NASA Michael Hopkins.

L'equipaggio della Soyuz TMA-11M

In alto l'equipaggio della Soyuz TMA-11M in posa nella foto ufficiale della missione Soyuz TMA-11M. Al centro (Photo credit: NASA) il Comandante della Soyuz, Mikhail Tyurin e gli Ingegneri di Volo, a sinistra Koichi Wakata ed a destra Rick Mastracchio.

Stemma della missione Soyuz TMA-11M

Veicolo di lancio: Soyuz TMA-11M (ISS - Soyuz 39) - Lancio Internazionale con equipaggio n.293 - Cosmodromo di Baikonur, Kazakhstan

Data di lancio: 7 novembre 2013 alla ore 10:14 a.m. locali (le 5:14 ora italiana)

Data di attracco alla ISS: 7 novembre 2013 alle ore 5:27 a.m. EST (le 11:27 ora italiana)

Data di rientro: 14 maggio 2014 alle ore 7:58 a.m. del Kazakhstan (le 3:58 ora italiana)

Permanenza dell'equipaggio sulla ISS 188 giorni.

Descrizione della missione: La Spedizione 38 è iniziata quando la Soyuz TMA-09M ha lasciato la stazione l'11 novembre del 2013. Tre nuovi membri dell'equipaggio erano già arrivati a bordo della Soyuz TMA-11M (il 7 novembre) portando per pochi giorni il numero dell'equipaggio al numero record di nove residenti. La missione si è conclusa l'11 marzo con la partenza della Soyuz TMA-10M ed il rientro sulla Terra di Kotov, Ryyazanskiy e Hopkins.

linea gialla

Il cosmonauta Oleg Kotov

Il Comandante Oleg Kotov (Roscosmos - Russia) L' Ingegnere di Volo è nato il 27 ottobre 1965 a Simferopol, è sposato con Svetlana Nikolayevna Kotova ed ha due bambini. I suoi passatempi includono il nuoto, i computer e la fotografia. Nel 1982 Kotov ha concluso le superiori a Mosca ed è entrato nell'Accademia Militare Medica di Kirov dalla quale si è laureato nel 1988. Dopo la Laurea ha servito al Centro di Addestramento Cosmonauti Gagarin come capo dottore per i test. Durante il servizio ha potuto studiare i problemi psicologici e medici del volo spaziale sul corpo umano. Nel 1996 è stato scelto come candidato cosmonauta e nel marzo 1998 ha ricevuto la qualifica di cosmonauta-test. E' stato assegnato come riserva per un volo sulla Mir per la missione 26 e, dopo aver svolto l'addestramento per la ISS, ha compiuto una permanenza di sei mesi come Ingegnere di Volo della Spedizione 15. In seguito ha eseguito la sua seconda missione spaziale come Ingegnere di Volo per la Spedizione 22 e 23. Ora è stato scelto per il suo terzo volo spaziale come Ingegnere di Volo della Spedizione 37 e Comandante della Spedizione 38.

L'astronauta Sergei Ryazansky

L'ingegnere di Volo Sergey Nikolayevich Ryazansky (Roscosmos - Russia) è nato a Mosca (URSS) il 13 novembre 1974, è divorziato ed ha un figlio, si è laureato in biochimica all'Università Statale di Mosca nel 1996. Dopo l'università ha iniziato a lavorare come ricercatore all'Istituto di Problemi Biomedici. E' stato selezionato come astronauta test nel 2003 ed ha completato l'addestramento nel 2005. Nel 2009 ha partecipato alla missione di 105 giorni della fase due del programma Mars 500. Al momento è stato scelto per essere lanciato verso la Stazione Spaziale Internazionale a bordo della Soyuz TMA-10M nel settembre del 2013 come Ingegnere di Volo della Spedizione 37 e 38. Il suo ritorno sulla Terra è previsto per il marzo del 2014.

L'astronauta Michael Hopkins

L'ingegnere di Volo Michael Hopkins (NASA - Stati Uniti) è nato a Lebanon, nel Missouri, il 28 dicembre 1968 ma è cresciuto in una fattoria fuori Richland, Missouri. E' sposato ed ha due figli. I suoi hobby comprendono il campeggio, lo sci, il sollevamento pesi, la corsa, l'hockey ed il football. Nel 1987 si è diplomato presso la Osage High School, Lake of the Ozarks, Missouri ed ha ottenuto la laurea in ingegneria aerospaziale nell'Università dell'Illinois nel 1991. Ha conseguito un master presso la Stanford University nel 1992. Sempre quell'anno entra nell'US Air Force e nell'aprile del 1993 viene assegnato alla Kirtland Air Force Base, di Albuquerque, nel New Mexico, come esperto in tecnologie spaziali avanzate. Nel 1996 segue il corso di pilota collaudatore presso Edwards e negli anni seguenti occupa vari ruoli nell'aviazione militare. Nel 2003 viene in Italia, a Parma, dove studia scienze politiche all'Università. Nel 2005 torna negli Stati Uniti come program manager di alcuni programmi avanzati del Pentagono. Nel luglio 2009 viene selezionato dalla NASA nella 20esima classe astronauti. Recentemente è stato promosso astronauta ed ha avuto un'intenso addestramento per i sistemi della ISS, attività extraveicolari (EVA), robotica, addestramento medico, addestramento al volo sui T-38 e corsi di sopravvivenza in mare ed in luoghi sperduti. Hopkins è stato assegnato come Ingegnere di Volo dell'equipaggio della Spedizione 37/38 e volerà verso la stazione spaziale a bordo di una Soyuz nel settembre del 2013.

L'astronauta Richard Mastracchio

L'ingegnere di Volo Richard Alan "Rick" Mastracchio (NASA - Stati Uniti) è nato l'11 febbraio 1960 a Waterbury, nel Connecticut. Dopo essersi diplomato alla Crosby High School, Waterbury, Connecticut, nel 1978, ha ricevuto una laurea in scienza di ingegneria e computer dall'Universitò del Connecticut nel 1982, un master in ingegneria elettrica al Rensselaer Polytechnic Institute nel 1987 ed un master in fisica dall'University of Houston-Clear Lake nel 1991. Mastracchio ha lavorato presso la Hamilton Standard in Connecticut come ingegnere nella progettazione di sistemi dal 1982 al 1987. Nel 1987 Mastracchio si sposta a Houston, Texas per lavorare presso la Rockwell Shuttle Operations Company at the Johnson Space Center. Nel 1990 entra alla NASA come ingegnere nella Flight Crew Operations Directorate. Fra i suoi compiti lo sviluppo e la verifica del software per le navette spaziali e lo sviluppo delle procedure di ascesa ed aborto per l'equipaggio nell'Ufficio Astronauti. Dal 1993 al 1996 lavora come responsabili delle procedure di navigazione presso il Controllo Missione. Nell'aprile del 1996 Mastracchio viene selezionato come candidato astronauta ed inizia l'addestramento nel 1996. Ha svolto compiti nel settore di supporto astronauti per i computer e le operazioni della Stazione Spaziale, nel settore EVA e come CAPCOM. Dal 2004 al 2009 ha lavorato nella progettazione degli strumenti di Orion e Constellation. Ha volato nello spazio la prima volta con Atlantis STS-106 nel 2000, trascorrendo 12 giorni nello spazio, come specialista di missione. La sua seconda missione avvenne nell'agosto del 2007 con Endeavour STS-118 durante la quale eseguì tre attività extraveicolari (EVA) in supporto all'installazione di un nuovo segmento di traliccio ed altre parti della ISS. Il suo terzo volo nello spazio avvenne nell'aprile del 2010 a bordo della navetta Discovery STS-131. Anche in questa occasione Mastracchio eseguì tre EVA. In totale Mastracchio ha trascorso quasi 40 giorni nello spazio eseguendo sei EVA per un totale di 38 ore e 30 minuti. Ora è stato assegnato alla sua prima missione di lunga durata sulla ISS con il ruolo di Ingegnere di Volo di Spedizione 38 e 39.

L'astronauta Kochi Wakata

L'ingegnere di Volo Koichi Wakata (JAXA - Giappone) è nato a Saitama, Giappone nel 1963, è sposato ed ha un figlio. Fra i suoi passatempi il volo, il deltaplano, il baseball, tennis e sci. Dopo il diploma alla Urawa High School, di Saitama, nel 1982 ha ricevuto un dottorato in Scienza ed Ingegneria Aeronautica nel 1987, un master in Scienza in Meccanica applicata nel 1989 ed un dottorato in Ingegneria Aerospaziale nel 2004 tutte alla Kyushu University. Wakata ha lavorato per la Japan Airlines dal 1989 come ingegnere strutturale. Nel giugno 1992 è stato selezionato come astronauta per la National Space Development Agency of Japan (NASDA). Wakata ha il brevetto aeronautico di pilotaggio di bimotori e volo strumentale. Ha compiuto più di 2.100 ore di volo su svariati tipi di aereo. Nel 1993 ha completato l'addestramento alla NASA come Specialista di Missione per lo Space Shuttle con il quale ha volato nello spazio la prima volta per la missione STS-72 Endeavour nel gennaio 1996. Wakata fu il primo giapponese Specialista di Missione a volare nello spazio. Nell'ottobre del 2000 Wakata ha compiuto la sua seconda missione spaziale con STS-92 Discovery ed è diventato il primo astronauta giapponese a lavorare alla costruzione della Stazione Spaziale Internazionale. Da marzo a luglio del 2009 Wakata è diventato il primo giapponese residente sulla ISS come ingegnere di volo delle Spedizioni 18/19/20 e come specialista di missione di STS-119. Durante i suoi quattro mesi e mezzo di permanenza sulla ISS Wakata ha svolto diversi compiti compresa l'installazione del traliccio S6 e dell'ultimo componente del laboratorio giapponese Kibo. Dall'aprile del 2011 Wakata è diventato il capo del corpo astronauti della JAXA e nel febbraio 2011 è stato assegnato come Ingegnere di volo di Spedizione 38 e Comandante di Spedizione 39. Sarà quindi il primo astronauta del Giappone a comandare la ISS. Un veterano di tre voli spaziali Wakata ha trascorso un totale di 159 giorni, 10 ore e 46 minuti nello spazio.

L'astronauta Mikhail Turin

L'ingegnere di Volo Mikhail Vladislavovich Turin (Roscosmos - Russia) è nato il 2 marzo 1960 a Kolomna, Russia (circa 100 chilometri da Mosca). E' sposato con Tatiana Anatoleyvna ed hanno una figlia, Alexandra nata nel 1982. Nel tempo libero si diletta nella vela. Diventato ingegnere aerospaziale ha lavorato per Energia nei settori di dinamica, balistica e sviluppo del software. E' entrato nel corpo cosmonauti russi nel 1993 ed è stato assegnato fin dal 1998 come membro della missione Spedizione Tre. I suoi campi specifici sono incentrati sugli aspetti psicologici del volo umano nello spazio e sul controllo manuale di navi spaziali in movimento. Ha ricoperto il ruolo di astronauta di riserva anche per la Spedizione Uno. Con Spedizione Tre ha trascorso 125 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale. Tyurin è stato poi il Comandante di Soyuz-13 (TMA-09) e l'Ingegnere di Volo di Spedizione 14, lanciata nel settembre 2006 e rientrata il 21 aprile 2007 dopo aver trascorso un totale di 215 giorni nello spazio ed aver eseguito cinque attività extraveicolari. Dopo la conclusione della sua seconda missione spaziale Tyurin ha accumulato 340 giorni nello spazio comprese 25 ore trascorse in passeggiate spaziali. Ora è stato assegnato come Comandante della Soyuz TMA-011M ed Ingegnere di volo di Spedizione 38 e 39.

linea gialla

Equipaggio di riserva della Soyuz TMA-11M:


* Comandante Maksim Viktorovich Surayev (Roscosmos - Russia)

* Ingegnere di Volo Gregory Reid Wiseman (NASA - Stati Uniti)

* Ingegnere di Volo Alexander Gerst (ESA - Germania)

linea gialla


Per tutte le foto (NASA) della missione 38 vai al seguente link



Aggiornato il 14 maggio 2014

Torna al menu' della ISS

Torna alla pagina iniziale del sito


a cura di

Massimo Martini

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!