Stemma della missione Spedizione 43

Logo del sito Astronautica.us

Stazione Spaziale Internazionale

ISS-Spedizione 43


linea gialla

Si è conclusa la missione dell'equipaggio di Spedizione 43 alla Stazione Spaziale Internazionale. Conosciamo meglio questi inquilini della ISS.

linea gialla

L'equipaggio completo di ISS-Spedizione 43

In alto a sinistra lo stemma della missione (Photo credit: NASA). L'equipaggio completo di ISS-Spedizione 43: da destra il Comandante Terry Virts, assieme al cosmonauta russo Mikhail Kornienko, l'astronauta italiana dell'ESA Samantha Cristoforetti, il cosmonauta russo Anton Shkaplerov, l'astronauta NASA Scott Kelly e il cosmonauta russo Gennady Padalka.

L'equipaggio della Soyuz TMA-16M

In alto l'equipaggio della Soyuz TMA-16M. Al centro (Photo credit: Roscosmos) il Comandante della Soyuz, Gennady Padalka e gli Ingegneri di Volo Scott Kelly, a sinistra, e Mikhail Kornienko, a destra. Qui una foto dei tre durante una fase di addestramento.

Stemma della missione Soyuz TMA-16M

Veicolo di lancio: Soyuz TMA-16M (ISS - Soyuz 42) - Lancio Internazionale con equipaggio n.298

Data di lancio: 28 marzo 2015 - ore 19:42 UTC

Data di attracco alla ISS: 28 marzo 2015 - ore 1:33 UTC

Data prevista di rientro: settembre 2015

Permanenza dell'equipaggio sulla ISS circa sei mesi.

Stemma della missione One Year

Descrizione della missione: La Spedizione 43 è iniziata quando la Soyuz TMA-14M ha lasciato la stazione l'11 marzo 2015. Tre nuovi membri dell'equipaggio sono arrivati il 27 marzo dopo a bordo della Soyuz TMA-16M. Kelly e Kornienko fanno parte della missione 'One Year' che li vedrà vivere e lavorare per un intero anno a bordo del complesso orbitale facendo parte degli equipaggi 43/44/45/46. Padalka rientrerà sulla Terra dopo 60 giorni ma a quel punto avrà trascorso un totale di 771 giorni nello spazio nel corso di ben 5 missioni prolungate e sarà la persona che avrà trascorso il maggior tempo totale in orbita nella storia. La missione si è conclusa l'11 maggio con la partenza della Soyuz TMA-15M con a bordo Virts, Cristoforetti e Shkaplerov, rientrati sulla Terra dopo 200 giorni nello spazio.

linea gialla

L'astronauta Terry Virtis

Comandante Terry Virts (NASA - USA) è nato nel dicembre 1967 a Baltimora, nel Maryland, anche se considera casa sua Columbia, Maryland. E' sposato ed ha due figli ed i suoi passatempi preferiti sono il baseball, l'astronomia ed allenare squadre sportive giovanili. Dopo essersi diplomato alla Oakland Mills High School, Columbia, Maryland, nel 1985, è entrato all'Accademia dell'US Air Force dove ha conseguito una laurea in matematica nel 1989. Nel 1997 ha conseguito un master in Aeronautica presso la Embry-Riddle Aeronautical University. La sua carriera di pilota militare è iniziata nel 1988 e lo ha visto volare su almeno 40 aerei diversi in giro per il mondo. Dal 1999 divenne pilota collaudatore e nel 2000 divenne membro del 18esimo gruppo di astronauti scelti dalla NASA. Ha eseguito l'addestramento basico e poi, fra i diversi compiti svolti nell'agenzia, è stato assegnato come CAPCOM delle Spedizioni dalla 8 alla 19 della Stazione Spaziale e dalle missioni Shuttle STS-115 alla STS-126. E' stato anche capo dell'Ufficio Astronauti per la branca robotico e capo astronauta per il programma dei booster dello Space Launch System. La sua prima missione spaziale è stata STS-130 che si è svolta nel febbraio 2010 dove ha svolto il ruolo di pilota della navetta che ha portato i moduli Tranquillity e Cupola alla ISS. Ha trascorso nello spazio 13 giorni e 18 ore durante quella missione ed ora è stato assegnato per la Spedizione 42/43 con il ruolo di Comandante di Spedizione 43.

L'astronauta Anton Shkaplerov

L'ingegnere di Volo Anton Nikolaevich Shkaplerov (Roscosmos - Russia) Nato il 20 febbraio 1972 a Sevastopoli. Risiede a Sevastopoli, in Crimea ed è sposato ed ha due figlie. Fra i suoi passatempi vi sono lo sport, i viaggi, la pesca e il golf. Nel 1989 ha completato l'addestramento al volo sugli Yak-52 presso il Club Aviatorio di Savastopoli. Dopo aver ottenuto il diploma alla scuola superiore è entrato nella Scuola Piloti delle Forze Aree di Kachinsk dove si è diplomato nel 1994 come pilota-ingegnere. Nel 1997 si è diplomato in Ingegneria e ha servito come pilota istruttore presso le Forze Aree Russe. Ha volato su tre differenti tipi di aerei: Yak-52, L-29 e MiG-29. Shkaplerov è inoltre istruttore di paracadutismo con oltre 300 lanci eseguiti e nel maggio 2003 è stato selezionato come cosmonauta collaudatore presso il Centro Addestramento Cosmonauti Gagarin. Nel 2005 ha ottenuto la qualificazione come astronauta. Da aprile a ottobre 2007 Shkaplerov ha svolto il ruolo di Direzioni delle Operazioni dell'Agenzia Spaziale Russa, stazionando al Johnson Space Center di Houston, in Texas. Dopo aver svolto il ruolo di comandante di riserva di Spedizione 22 ha volato sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) come Ingegnere di Volo di Spedizione 29/30. Durante quella missione, il 12 febbraio 2012, Shkaplerov e il suo compagno cosmonauta Oleg Kononenko condussero una passeggiata spaziale di sei ore all'esterno della stazione. Ora è stato di nuovo scelto come Ingegnere di Volo di Spedizione 42/43.

L'astronauta Samantha Cristoforetti

L'ingegnere di Volo Samantha Cristoforetti (ESA - Italia) è nata a Milano il 26 aprile 1977. Fra i suoi interessi vi sono trekking, immersioni, yoga, leggere e viaggiare. Altri interessi includono la tecnologia, la nutrizione e la lingua cinese. Samantha ha completato il Liceo Scientifico a Trento nel 1996, dopo aver trascorso un anno di scambio studenti negli Stati Uniti. Nel 2001 si laurea alla Technische Universität di Monaco, in Germania, con un master in ingegneria meccanica con specializzazione in propulsione aerospaziale e strutture ultraleggere. Come parte dei suoi studi trascorre quattro mesi presso Ecole Nationale Supérieure de l’Aéronautique et de l’Espace di Tolosa, in Francia, lavorando su un progetto sperimentale di aerodinamica. Lei scrive la sua tesi sui razzi a propellenti solidi durante una ricerca della durata di 10 mesi presso l'Università di Tecnologia Chimica di Mendeleev, in Russia. Come parte del suo addestramento per l'Accademia delle Forze Aeree Italiane, completa anche una laurea in scienze aeronautiche presso l'Università di Federico II di Napoli, in Italia, nel 2005. Nel 2001 Samantha entra all'Accademia Militare Aeronautica di Pozzuoli e si diploma nel 2005. Ha servito come leader di classe e si è aggiudicata la Spada d'Onore per il miglior rendimento scolastico. Dal 2005 al 2006, è viene inviata alla Sheppard Air Force Base in Texas, USA. Dopo aver completato il Joint Jet Pilot Training Euro-NATO, è diventata un pilota di caccia e fu assegnata alla 132esima Squadriglia, 51esimo Bombardieri con sede a Istrana, Italia. Nel 2007 Samantha completa l'introduzione all'addestramento Fondamentale Caccia. Dal 2007 al 2008, vola sugli MB-339 e serve nella Sezione Operativa e Piani del 51esimo Bombardieri di Istrana. Nel 2008 entra nel 101esimo Squadrona, 32esimo Bombardieri, di base a Foggia dove completa il suo addestramento operativo per i caccia da attacco al suolo AM-X. Samantha ha il grado di Capitano dell'Aviazione Militare Italiana ed ha volato oltre 500 ore con sei tipi di aerei militari: SF-260, T-37, T-38, MB-339A, MB-339CD e AM-X. Samantha è stata selezionata come astronauta ESA nel maggio del 2009 ed è entrata in ESA a settembre dello stesso anno. Il suo corso base è stato completato nel novembre 2010. Nel luglio 2012 le è stata assegnata una missione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale che verrà lanciata per mezzo di un veicolo spaziale Soyuz dal Cosmodromo di Baikonur, nel Kazakhstan, nel dicembre 2014. Questa sarà l'ottava missione di lunga durata di un astronauta ESA a bordo della ISS, la terza per un Italiano. Samantha si trova ora in addestramento per la sua missione con i sistemi della stazione, con la capsula Russa Soyuz, con la robotica e con le attività extra-veicolari. Quando non è in addestramento negli Stati Uniti, Russia, Canada o Giappone, Samantha risiede al Centro Astronauti Europeo di Colonia, in Germania. A lei piace interagire con gli appassionati di spazio su Twitter con il nome di @AstroSamantha.

L'astronauta Gennadi Padalka

L'ingegnere di Volo Gennadi Padalka (Roscosmos - Russia) (colonnello delle Forze Aeree Russe) è nato il 21 giugno 1958 a Krasnodar in Russia. E' uno dei cosmonauti con maggiore esperienza ancora in attività. E' sposato ed ha tre figlie. Dopo il diploma al College Militare Aeronautico di Eisk nel 1979 ha servito come pilota militare. Nel 1989 è stato scelto come candidato cosmonauta e nel 1991 ha ottenuto la qualifica. Nel 1997 si è addestrato al pilotaggio della Soyuz TM ed ha servito come riserva per la missione MIR 24/NASA 5-6. Nel 1998 ha compiuto il suo primo volo nello spazio con la missione Soyuz TM-28 ed ha soggiornato 198 giorni sulla MIR. Nel 2001 ha fatto parte dell'equipaggio di riserva di ISS-Spedizione 4 nel ruolo di comandante e nel marzo 2002 è stato assegnato nello stesso ruolo per la missione ISS-Spedizione 9. Durante quella missione ha trascorso 187 giorni, 21 minuti e 17 secondi nello spazio. Nel 2009 ha svolto un'altro periodo di soggiorno sulla ISS sempre con il ruolo di Comandante per la ISS-Spedizione 19 trascorrendo ulteriori 199 giorni nello spazio. E' stato poi assegnato come Ingegnere di Volo per la Spedizione 31 e Comandante per la Spedizione 32 decollato il 15 maggio 2012 per la ISS con la Soyuz TMA-04M. Quella volta ha trascorso sulla stazione 125 giorni per un totale complessivo trascorso nello spazio di 710 giorni, 6 ore e 22 minuti ed eseguendo nove attività extra-veicolari durante la sua carriera. Ora è stato nuovamente scelto come Ingegnere di Volo di Spedizione 43 e Comandante di Spedizione 44.

L'astronauta Mikhail Korniyenko

L'ingegnere di Volo Mikhail Korniyenko (Roscosmos - Russia) è nato a Syzran, regione di Kuibyshev, in Russia il 15 aprile 1960, è sposato con Irina, un medico. I due hanno una figlia ed il padre di Mikhail, Boris G. Kornienko (1928-1965) era un pilota militare deceduto in un incidente aereo. Sua madre Faina è in pensione. Dopo il diploma ottenuto nel 1977, Mikhail studia fino al 1987 all'istituto di Aviazione di Mosca. Nel 1978 entra nell'esercito sovietico e completa il suo servizio militare nel 1980 con il grado di sergente. Dal 1980 al 1986 lavora per la Milizia di Mosca mentre studiava all'istituto di Aviazione di Mosca. Nel 1987 si è laureato come ingegnere meccanico di motori a propellente liquido e dal 1986 al 1991 ha lavorato presso il Cosmodromo di Baikonur come specialista di attrezzature di lancio. Dal 1991 al 1995 ha lavorato in compagnie commerciali e nel 1995 è etrato alla RSC (Energia Rocket/Space Corporation) come ingegnere. La sua esperienza è stata nell'organizzazione delle attività extraveicolari di riparazione/rifornimento della MIR. Nel 1998 Kornienko è stato selezionato come cosmonauta e dal 1999 è stato assegnato al gruppo per la ISS dove ha servito come riserva per l'equipaggio di ISS-8 come ingegnere di volo e di Spedizione 15. Durante quella prima missione spaziale ha trascorso 176 giorni, 1 ora e 18 minuti nello spazio, eseguendo un'attività extraveicolare (EVA) il 2 aprile 2010, della durata di 6 ore e 43 minuti. Ora è stato assegnato, assieme all'americano Scott Kelly, alla missione di un anno sulla ISS. Kornienko svolgerà il ruolo di Ingegnere di Volo per Spedizione 43/44/45/46 partendo per la stazione nella primavera del 2015 per rientrare nella primavera del 2016.

L'astronauta Scott Kelly

L'ingegnere di Volo Scott Kelly (NASA - USA) è nato il 21 febbraio 1964 a Orange, New Jersey, ha due figli. E' l'unico astronauta nella storia ad avere un gemello, Mark, anche lui nella NASA, ad aver volato nello spazio. Diplomato presso Mountain High School, West Orange, New Jersey, nel 1982, ha ricevuto un Bachelor of Science in ingegneria elettronica presso l'Università dello Stato di New York Maritime College nel 1987, e un Master of Science in sistemi di trasporto aereo presso la University of Tennessee, Knoxville, nel 1996. Kelly ha trascorso la sua carriera militare come pilota della US Navy pilotando i caccia F-14 Tomcat ed F/A-18 Hornet ed effettuando oltre 4.000 ore di volo su trenta differenti aerei ed effettuando oltre 250 atterraggi su portaerei. Selezionato dalla NASA nell'aprile 1996 ha completato l'addestramento al Johnson Space Center e poi ha effettuato il suo primo volo spaziale nel 1999 come pilota della missione Space Shuttle STS-103 per effettuare una manutenzione al Telescopio Spaziale Hubble. Dopo questa missione ha svolto il ruolo di direttore delle operazioni a Star City in Russia e poi ha fatto parte dell'equipaggio di riserva di Spedizione 5 alla ISS. Nel 2007 ha volato come Comandante di STS-118 in una missione diretta alla Stazione Spaziale Internazionale. In seguito stato scelto come Comandante della Spedizione 26 anche se prima ha fatto parte dell'equipaggio di Spedizione 25 come Ingegnere di Volo. In quella missione trascorse 159 giorni sulla ISS raggiungendo per un totale di 180 giorni, 1 ora e 51 minuti nello spazio nel corso delle tre missioni. E' stato scelto per la missione di un anno sulla ISS assieme al cosmonauta russo Mikhail Kornienko. Kelly farà parte delle Spedizioni 43/44 come Ingegnere di Volo e Comandante delle Spedizioni 45/46.

linea gialla

Equipaggio di riserva della Soyuz TMA-16M:


* Comandante: Aleksei Nikolaevich Ovchinin (Roscosmos - Russia)

* Ingegnere di Volo: Sergei Aleksandrovich Volkov (Roscosmos - Russia)

* Ingegnere di Volo: Jeffrey Nels Williams (NASA - Stati Uniti)

linea gialla


Per tutte le foto (NASA) della missione 43 vai al seguente link



Aggiornato il 11 giugno 2015

Torna al menu' della ISS

Torna alla pagina iniziale del sito


a cura di

Massimo Martini

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!