Stazione Spaziale Internazionale

Missione Soyuz 18 - ISS-Spedizione 19

 


E rientrato il diciannovesimo equipaggio permanente della Stazione Spaziale Internazionale. Conosciamo meglio questi inquilini della ISS.

L'equipaggio di Soyuz 18 

In alto a sinistra lo stemma della missione e nella foto sopra l'equipaggio di ISS-Spedizione 19 che verrà lanciato nello spazio a bordo della Soyuz TMA-14:  da sinistra l'astronauta Gennady Padalka, il Comadante di Spedizione 19/20, l'astronauta partecipante Charles Simonyi e l'Ingegnere di Volo Michael Barratt. Nella foto a fianco il ritratto ufficiale dell'equipaggio per la prima parte della missione: Padalka, Barratt e Wakata.

Veicolo di lancio: Soyuz TMA-14 (ISS-Soyuz 18)

Data di lancio:  26 marzo 2009 - ore 7.49 a.m. EDT (le 12.49 ora italiana) Cosmodromo di Baikonur, Kazakhstan. Rampa Sito 1 (Gagarin)

Data di attracco alla ISS:  28 marzo 2009 -  9.05 a.m. EDT (le 14.05 ora italiana) - boccaporto Zvezda

Data di rientro: 11 ottobre 2009 - 12.32 a.m. EDT (le 18.32 ora italiana) - Kazakhstan a nordest della città di Arkalyk.

Permanenza di Padalka e Barratt nello spazio 199 giorni (197 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale). 

 

Descrizione della Missione - La Spedizione 19 è comandata dal cosmonauta russo Gennady Padalka che ha già trascorso sei mesi sulla ISS come Comandante di Spedizione 9. Il lancio è avvenuto il 26 marzo a bordo della Soyuz TMA-14 (ISS-Soyuz-18) ed assieme al Comandante Padalka si trovava l'Ingegnere di Volo Michael Barratt e l'astronauta partecipante americano Charles Simonyi. Simonyi ha già volato sulla ISS nell'aprile del 2007 come astronauta partecipante dell'equipaggio di Spedizione 15 e dopo un soggiorno di una settimana sulla stazione è rientrato sulla Terra assieme all'equipaggio di Spedizione 18 a bordo della Soyuz TMA-13. Durante la permanenza di Spedizione 19 la ISS è stata visitata dalla missione STS-127 che ha portato rifornimenti e l'ultima parte del laboratorio scientifico giapponese Kibo ed ha effettuato lo scambio di equipaggio fra Wakata che è rientrato sulla Terra e Kopra che è arrivato. Inoltre a Settembre con la missione ISS-Soyuz-19 (Spedizione 20) è stato portato l'equipaggio della stazione a sei astronauti per la prima volta. Il rientro per Padalka e Barratt (assieme al partecipante spaziale Guy Laliberte) è avvenuto l'11 ottobre 2009 a bordo della loro capsula Soyuz TMA-14. Il comando della ISS è passato all'astronauta europeo De Winne. 

 

Il Comandante Gennady Padalka (colonnello delle Forze Aeree Russe) è nato il 21 giugno 1958 a Krasnodar in Russia. e' sposato ed ha tre figlie. Dopo il diploma al College Militare Aeronautico di Eisk nel 1979 ha servito come pilota militare. Nel 1989 è stato scelto come candidato cosmonauta e nel 1991 ha ottenuto la qualifica. Nel 1997 si è addestrato al pilotaggio della Soyuz TM ed ha servito come riserva per la missione MIR 24/NASA 5-6. Nel 1998 ha compiuto il suo primo volo nello spazio con la missione Soyuz TM-28 ed ha soggiornato 198 giorni sulla MIR. Nel 2001 ha fatto parte dell'equipaggio di riserva di ISS-Spedizione 4 nel ruolo di comandante e nel marzo 2002 è stato assegnato nello stesso ruolo per la missione ISS-Spedizione 9. E' stato ora assegnato di nuovo come Comandante per la Spedizione 19/20.

L'Ingegnere di Volo Michael Barratt è nato il 16 aprile 1959 a Vancouver, Stato di Washington. E' sposato con Michelle ed hanno cinque figli. Diplomato alla High School Camas, Camas, WA, 1977. B.S., Zoologia, Università di Washington, 1981. M.D., Northwestern University, 1985. Completato tre anni in Medicina Interna alla Northwestern University, 1988, ottiene anche un Master in Medicina Aerospaziale alla Wright State University, 1991. E' entrato alla NASA nel maggio 1991. L'anno seguente viene assegnato al Flight Surgeon che lavora alle Space Shuttle Medical Operations. Nel 1994 viene assegnato al programma Shuttle/MIR e trascorre 12 mesi al Cosmonaut Training Center, Star City, in Russia, dove segue la missione MIR-18/STS-71. Dal 1995 al 1998 è capo operazioni mediche della ISS e diventa capo chirurgo per la prima missione sulla stazione spaziale, Spedizione 1. Nel luglio 2000 viene selezionato come Specialista di Missione dalla NASA ed inizia l'addestramento. Dopo due anni di addestramento e valutazione viene assegnato all'Astronaut Office Station Operations Branch dove viene scelto per la Spedizione 19. 

L'ingegnere di Volo Koichi Wakata (3) - (Ph.D.) E' nato a Saitama, Giappone nel 1963, è sposato ed ha un figlio. Fra i suoi passatempi il volo, il deltaplano, il baseball, tennis e sci. Dopo il diploma alla Urawa High School, di Saitama, nel 1982 ha ricevuto un dottorato in Scienza ed Ingegneria Aeronautica nel 1987, un master in Scienza in Meccanica applicata nel 1989 ed un dottorato in Ingegneria Aerospaziale nel 2004 tutte alla Kyushu University. Wakata ha lavorato per la Japan Airlines dal 1989 come ingegnere strutturale. Nel giugno 1992 è stato selezionato come astronauta per la National Space Development Agency of Japan (NASDA). Wakata ha il brevetto aeronautico di pilotaggio di bimotori e volo strumentale. Ha compiuto più di 2.100 ore di volo su svariati tipi di aereo. Nel 1993 ha completato l'addestramento alla NASA come Specialista di Missione per lo Space Shuttle con il quale ha volato nello spazio la prima volta per la missione STS-72 Endeavour nel gennaio 1996. Wakata fu il primo giapponese Specialista di Missione a volare nello spazio. Nell'ottobre del 2000 Wakata ha compiuto la sua seconda missione spaziale con STS-92 Discovery ed è diventato il primo astronauta giapponese a lavorare alla costruzione della Stazione Spaziale Internazionale. In totale Wakata ha trascorso 21 giorni, 19 ore e 41 minuti nello spazio. Wakata sostituirà Sandra Magnus a marzo 2009 salendo sulla ISS a bordo della navetta Discovery STS-119 e rientrerà sulla Terra con la missione STS-127.

 

Il turista spaziale, o per meglio dire, partecipante astronauta che sarà lanciato con la Soyuz TMA-14 è l'americano di origini ungheresi Charles Simonyi (2). Simonyi è nato in Ungheria che lasciò  all'età di 17 anni per andare a studiare in Danimarca come programmatore di computer. Da qui si trasferì nel 1968 negli Stati Uniti dove acquisì una laurea in Ingegneria e Matematica alla prestigiosa University of California at Berkeley ed un dottorato in scienza del computer alla Stanford University. Dal 1972 al 1980 ha lavorato alla Xerox dove ha creato il primo editor di testi di tipo visivo chiamato Bravo. Nel 1981 è entrato alla Microsoft dove nei venti anni seguenti ha contribuito allo sviluppo di programmi di successo quali Word ed Excel. Nel 2002 ha fondato una sua società di informatica, la Intentional Software Corp. E' cittadino USA dal 1982. La sua passione per lo spazio si deve a quando, a tredici anni, conobbe l'astronauta russo Pavel Popovich durante un viaggio premio a Mosca. Ha il brevetto di pilota aereo con oltre 2.000 ore alle spalle. E' convinto che un giorno vivere e viaggiare nello spazio sarà confortevole. Ha già pagato per volare nello spazio nell'aprile 2007 con la Spedizione 15 ed è quindi sarà il primo ad averlo fatto per due volte.

Equipaggio di riserva:

* Maskim Viktorovich Surayev - Comandante - RSA (Agenzia Spaziale Russa) - per Padalka

* Jeffrey Williams - Ingegnere di Volo - NASA (per Barratt)

* Soichi Noguci - Ingegnere di Volo - NASA (per Wakata)

 

Se vuoi sapere cosa accade sulla ISS vai al seguente link esterno:

Forumastronautico.it dove troverai una intera sezione curata dall'amico Luca Frigerio.

Per tutte le foto (NASA) della missione 19 vai al seguente link


Tempo in orbita della ISS-Alpha
Giorni trascorsi da quando è abitata

Tempo cumulativo degli equipaggi in orbita

Per maggiori informazioni sulla sequenza di assemblaggio vai alla pagina apposita.

 

WB01540_.gif (632 byte)  Spedizione Precedente

WB01540_.gif (632 byte) Breve storia delle stazioni spaziali

WB01540_.gif (632 byte) La I.S.S.

 

Ultimo aggiornamento 11/11/2009

Torna alla Home Page

Sito curato da Massimo Martini