Stemma della missione Shenzhou-10/TianGong-1

Logo del sito Astronautica.us

Programma Spaziale Umano Cinese

Shenzhou-10


linea gialla

E' avvenuto l'11 giugno 2013 il lancio della quinta missione spaziale abitata Cinese. L'equipaggio della Shenzhou 10 ha attraccato, due giorni dopo il lancio, al laboratorio orbitale TianGong 1, in orbita dal 2011. Fra i tre membri dell'equipaggio è presente la seconda donna cinese ad andare nello spazio. La permanenza dell'equipaggio della Shenzhou 10 a bordo del laboratorio orbitale è stata di 15 giorni. Sono stati eseguiti un docking automatico ed uno manuale oltre ad un giro di 18° attorno al modulo TianGong-1 prima di allontanarsi definitivamente. Durante la permanenza nel laboratorio orbitale è stata eseguita una lezione per gli studenti sulla Terra.

linea gialla

Veicolo di lancio: Lunga Marcia CZ-2F/G

N. Volo Internazionale Abitato: 291

Equipaggio: Comandante: Nie Haisheng (2), Operatori: Zhang Xiaoguan (1) e Wang Yaping (1)

Data di lancio: 11 giugno 2013 ore 17:38 ora di Pechino (le 11:38 ora italiana)

Sito di lancio: Pad 921/SLS.1 presso il Jiuquan Satellite Launch Center (ai margini del deserto della Mongolia Interna)

Data di aggancio al modulo TianGong-1: 13 giugno 2013 - ore 13:18 ora di Pechino (le 7:18 ora italiana)

Durata della missione: 14 giorni, 14 ore e 27 minuti

Numero di orbite: 228

Dati orbitali: Altezza 330-340 km - Inclinazione 42,4°

Data del rientro: 26 giugno 2013 ore 08:07 di Pechino (le 02:07 ora italiana) nelle steppe della Mongolia Interna

Fonti: Space Facts - Xinhua

Nelle foto (Credit: CNTV) l'equipaggio saluta prima di imbarcarsi a bordo del razzo e il vettore Lunga Marcia 2F (CZ-2F) con a bordo la Shenzhou-10 durante il lancio.

L'equipaggio dei 3 taikonauti della missione Shenzhou-10 mentre si avviano al razzo per il decollo. Il momento del lancio del razzo vettore CZ-2F/G con a bordo la Shenzhou-10.

linea gialla

28/02/2013 - La Cina prepara la prossima missione spaziale abitata - La Cina ha annunciato il periodo nel quale dovrebbe partire la prossima missione spaziale con equipaggio e destinata ad attraccare con il laboratorio orbitale del Paese. I tre astronauti Cinesi a bordo del veicolo spaziale Shanzhou 10 verranno lanciati fra giugno ed agosto 2013, ha dichiarato l'ufficio che si occupa del programma spaziale abitato. La missione prevede l'attracco con il laboratorio orbitante TianGong-1 lanciato in orbita nel settembre del 2011. Nel novembre dello stesso anno una capsula disabitata Shanzhou 8 eseguì un attracco automatico mentre nel giugno 2012 il primo equipaggio, a bordo della Shenzhou 9, arrivò al laboratorio orbitante. La missione dovrà testare ancora il sistema di aggancio, le capacità combinate di supportare l'equipaggio ed il lavoro e le prestazioni degli astronauti nel laboratorio. Mediante l'esperienza acquisita con il modulo TianGong la Cina prevede di costruire una sua stazione spaziale completa attorno al 2020.

Fonte : Spacedaily

Nella foto (Credit: Spacedaily) la candidata astronauta cinese Wang Yaping. 26/03/2013 - Sarà lei la prossima astronauta donna Cinese? - A metà del 2013 dovrebbe volare in orbita la seconda donna Cinese nello spazio. Wang Yaping, questo il suo nome, è una ex-pilota militare della Cina e dovrebbe far parte dell'equipaggio del veicolo spaziale Shenzhou-10, che andrà ad attraccare al laboratorio orbitale TianGong-1 per una missione di una quindicina di giorni. Questo rappresenterà il secondo volo di una donna Cinese nello spazio. La prima astronauta cinese fu Liu Yang, che volò a bordo della precedente missione Shenzhou-9, sempre diretta verso il TianGong-1, nel 2012. Liu e Wang rappresentano le sole due astronaute Cinesi in attività e presto avranno compiuto una missione ognuna. Con un piano di volo spaziale umano in crescita per i prossimi anni viene da chiederci quale sarà il futuro delle donne Cinesi nello spazio. Possiamo aspettarci di vederne altre. Nel breve termine gli analisti si aspettano un significativo gap tra il prossimo volo di Wang Yaping ed il successivo lancio di una donna Cinese. La struttura del corpo astronauti della Cina ed il programma pianificato per i prossimi anni suggerisce che il Paese asiatico non ha urgenza di farne volare altre. La missione della Shenzhou 10 sarà la seconda ed ultima di un equipaggio verso il laboratorio spaziale TianGong 1. Dopo questo i lanci con equipaggio Cinesi dovrebbero prendere una pausa mentre la Cina preparerà il volo del laboratorio spaziale TianGong 2, previsto per il 2015. Originariamente il TianGong 2 avrebbe dovuto essere una versione leggermente modificata del modulo TianGong 1, con solo alcuni miglioramenti nel supporto vitale. Ma una presentazione del primo astronauta cinese suggerisce che la Cina abbia deciso di produrre un più grande ed avanzato veicolo spaziale. In pratica quello che avrebbe dovuto essere il TianGong-3 è stato accelerato diventano il TianGong 2 ed eliminando il passo intermedio. Se questo fatto evidenzia le buone notizie nelle capacità del volo spaziale umano cinese dall'altro lato pone un dilemma sull'assegnazione degli equipaggi. Le missioni spaziali cinesi sono, al momento, sporadiche e se la Yaping volerà sulla Shenzhou 10 di tutti i restanti astronauti cinesi che non hanno ancora volato rimarranno soltanto i maschi. Perdere un modulo TianGong piccolo costringerà sicuramente a perdere le missioni previste per quel modulo ma la Cina non ha ancora dichiarato quante missioni vi saranno sul TianGong 2 più grande. Diversi analisti prevedono che Liu Yang, la prima astronauta cinese, molto probabilmente non volerà più dato il suo alto valore propagandistico che impedirà di mettere a rischio la sua vita in un nuovo volo spaziale. Mentre maggiori possibilità di eseguire altre missioni sarebbero proprio per la Wang, come in fondo è già avvenuto per un astronauta cinese maschio. Comunque sia la Cina ha bisogno di cercare altre astronaute femmina in futuro ma questo avverrà forse non prima di tre anni. La prossima classe di astronauti cinesi sarà, probabilmente, composta da uomini e donne a cui verrà affidato il compito di missioni a bordo della stazione spaziale cinese modulare che dovrà essere lanciata attorno al 2020. Se, fino ad ora, gli astronauti cinesi, uomini e donne, erano tutti piloti militari, il prossimo gruppo, il terzo ad essere prescelto, sarà molto probabilmente diverso, comprendendo anche scienziati, dottori ed ingegneri. E' importante comunque ricordare che l'equipaggio della missione Shenzhou 10 non è ancora stato annunciato ufficialmente e potrebbe anche non contenere la Wang che quindi potrebbe rimanere in lizza per i voli al TianGong 2 oppure semplicemnte scomparire dalla lista. Nella foto (Credit: Spacedaily) la candidata astronauta cinese Wang Yaping.

Fonte : Spacedaily

01/04/2013 - La nave spaziale Shenzhou-10 è arrivata al sito di lancio - Il veicolo spaziale Shenzhou 10, per il prossimo volo abitato previsto dai Cinesi, è arrivato al Centro di Lancio Satelliti di Jiquan. La nave spaziale è stata scomposta in tre parti e caricata su due aerei che hanno volato da Pechino a Jiuquan, situato nel nordest della Cina. Una volta scaricati dagli aerei i componenti della Sheznhou 10 sono stati caricati su dei camion, e sebbene il tragitto fosse già stato pianificato i veicoli si sono fermati tre volte, durante il viaggio, per eseguire dei controlli dal prezioso carico. Durante i prossimi mesi i tecnici di Jiuquan assembleranno assieme il modulo orbitale assieme a quello di discesa e di servizio, riforniranno il veicolo spaziale dei propellenti e lo piazzeranno sulla cima del razzo Lunga Marcia 2F. Il razzo che dovrà portare la Shanzhou 10 in orbita, e costruito dalla China Academy of Launch Vehicle Tecnology, ha già superato un primo controllo prima della spedizione al sito di lancio che, avverrà per mezzo di un convoglio ferroviario verso la fine di questo mese. Il lancio della Shenzhou-10 è previsto fra giugno ed agosto e porterà nello spazio tre astronauti che attraccheranno la nave spaziale al modulo TianGong 1, lanciato nel settembre 2011. Secondo fonti ufficiali della televisione di stato Cinese, la Shenzhou 10 dovrebbe rimanere in orbita più di ogni altra missione abitata della Cina eseguita fino ad oggi. La Shenzhou 9 dello scorso anno rimase quasi 13 giorni nello spazio. La Shanzhou 10, probabilmente, potrebbe rimanere per 15 giorni in orbita, 12 dei quali attraccata al modulo TianGong 1. Uno degli astronauti della Shenzhou 10 sarà la seconda donna della Cina ad andare nello spazio, Wang Yaping. Il resto dell'equipaggio non è ancora stato annunciato. La Shenzhou 10 eseguirà un attracco automatico ed uno manuale al veicolo spaziale TianGong 1 e potrebbe anche eseguire un volo attorno al modulo, un'attività non eseguita con il volo di Shenzhou 9.

Fonti : Spacedaily - SpaceflightNow

23/04/2013 - Partite le navi per telecomunicazioni spaziali cinesi - Martedì mattina le navi per il tracciamento spaziale Yuanwang III e Yuanwang VI hanno lasciato il porto della Provincia di Jiangsu, nell'est della Cina, in previsione del prossimo attracco del veicolo spaziale Shenzhou-10 con il modulo laboratorio orbitale TianGong-1. La Shenzhou-10, il nuovo veicolo spaziale abitato della Cina, dovrebbe decollare fra giugno ed agosto. Gli esperimenti scientifici saranno condotti nel modulo laboratorio e le conferenze scientifiche verranno trasmesse agli spettatori sulla Terra. Secondo un comunicato ufficiale anche la Yuanwang V si unirà presto ai due vascelli che sono già salpati.

Fonte : Spaceref

Nella foto (Credit:CMSE) i preparativi per il primo stadio del razzo Lunga Marcia 2F che porterà nello spazio la Shenzhou-10. 03/06/2013 - La Cina si prepara per il prossimo lancio con equipaggio - La Cina è pronta per la sua prossima missione spaziale abitata con un equipaggio di tre persone destinate ad eseguire un rendezvous e l'attracco con il modulo spaziale TianGong-1 che si trova in orbita terrestre. Il veicolo spaziale Shenzhou-10 potrebbe decollare al più presto il 7 giugno anche se la finestra di lancio si estende fino ad agosto. Il razzo Lunga Marcia 2F destinato a portare la Shenzhou-10 in orbita è stato consegnato a mezzo treno al Centro di Lancio Satelliti Jiuquan, nella provincia di Gansu, ai primi di maggio mentre la capsula Shenzhou-10 ha già completato tutti i test presso il centro di lancio. La Shenzhou-10 dovrà eseguire un attracco automatico ed uno pilotato per migliorare le tecniche necessarie, nei prossimi anni, alla costruzione di una stazione spaziale più grande. Secondo Bao Weimin, un capo divisione tecnologica della China Aerospace Science and Technology Corp. che costruisce il veicolo spaziale, la missione aiuterà i ricercatori nella costruzione di una stazione più spaziosa. Alcuni dettagli della missione sono ancora da essere svelati ma sembra sicuro che l'equipaggio della Shenzhou-10 eseguirà delle lezioni dall'orbita per i giovani. Il modulo TianGong-1 (Palazzo Celeste 1), del peso di 8,5 tonnellate, orbita attorno alla Terra dal settembre 2011 ed ha già ricevuto la visita di una Shenzhou automatica, la numero 8, nel novembre 2011, e del primo attracco di un veicolo abitato, la Shenzhou-9, nel giugno 2012. Al momento il TianGong-1 è in ottime condizioni in attesa dell'arrivo di Shenzhou-10. La China Manned Space Engineering ha dichiarato che il razzo vettore Lunga Marcia 2F dispone di oltre dieci miglioramenti tecnologici per migliorare la sicurezza e l'affidabilità e che sarà il più pesante razzo mai lanciato dalla Cina. La missione della Shenzhou-10 sarà il quinto volo abitato cinese e notizie non ufficiali affermano che fra i tre membri dell'equipaggio potrebbe trovarsi anche una donna - forse Wang Yaping - e che il team trascorrerà 12 giorni a bordo del TianGong-1. Secondo fonti cinesi le navi di comunicazione - Yuanwang III, Yuanwang V e Yuanwang VI - sono già salpate in supporto della missione. L'obiettivo cinese è quello di costruire una stazione spaziale, del peso di circa 90 tonnellate, per il 2020 fornita di tre moduli principali e capace di far attraccare veicolo cargo ed abitati. Dalla missione della Shenzuou-10 alle prime missioni per la costruzione della stazione spaziale trascorreranno circa 7 anni durante i quali la Cina potrà sperimentare altri modelli di laboratori via via sempre più sofisticati di TianGong-1. La Cina ha lanciato il suo primo astronauta nel 2003 ed in soli 10 anni ha proseguito passo dopo passo con un approccio metodico senza nessuna fretta e, finora, nessun problema. Nella foto (Credit:CMSE) i preparativi per il primo stadio del razzo Lunga Marcia 2F che porterà nello spazio la Shenzhou-10.

Fonte : Space.com

Nella foto (Credit: Xinhua/Wang Jianmin) l'equipaggio di Shenzhou-10 alla conferenza stampa prima del lancio. 10/06/2013 - La Shenzhou-10 pronta al lancio domani: ecco l'equipaggio - Il veicolo spaziale Shenzhou-10 è pronto al lancio previsto per le 5:38 p.m. locali (le 11:38 ora italiana) dal Centro Lancio Satelliti Jiuquan. La capsula avrà tre astronauti a bordo, Nie Haisheng, Zhang Xiaoguang e Wang Yaping. Wang, la seconda donna astronauta in una missione spaziale abitata Cinese, è la prima nata negli anni '80, secondo l'agenzia di notizie Xinhua. La Shenzhou-10 rimarrà nello spazio per 15 giorni ed eseguirà due test di aggancio con il laboratorio spaziale Cinese TianGong-1, uno in modalità automatica ed uno in manuale. I tre astronauti scelti per la missione Shenzhou-10, la quinta con equipaggio eseguita dalla Cina, hanno partecipato ad una conferenza stampa il 10 giugno. Seduti sotto una bandiera del Paese e separati dai media da una parete di vetro trasparente, i tre astronauti sono apparsi in ottime condizioni. Il Maggiore Generale Nie, di 48 anni, è il Comandante della missione ed il responsabile delle operazioni di aggancio manuale con il TianGong-1. Nell'ottobre del 2005, Nie ha compiuto la missione Shenzhou-6. Zhang, 47 anni, agirà con il ruolo di assistente del Comandante ed aiuterà Nie nei compiti con il veicolo spaziale, le operazioni di aggancio manuale e per la separazione dal TianGong-1. Zhang sarà inoltre il cameraman per la lezione di insegnamento che verrà eseguita dallo spazio. Wang, di 33 anni, è la seconda donna cinese astronauta dopo Liu Yang della missione Shenzhou-9, avvenuta nel giugno dello scorso anno. Wang sarà responsabile per il monitoraggio delle condizioni del veicolo spaziale, degli esperimenti, delle operazioni con le apparecchiature e si prenderà cura dei suoi compagni d'equipaggio. Inoltre la Wang terrà la lezione sullo spazio per gli studenti. "In confronto con la missione Shenzhou-6, questa sarà più lunga, con molti esperimenti e avremo nuove sfide e grandi rischi," ha detto Nie ai giornalisti. "Non vedo l'ora di salire a bordo del TianGong-1. Non importa se sei un soldato o un generale, l'importante è essere fieri della missione. Saremo coraggiosi durante la missione e senza esitazioni." ha detto Nie. Zhang Xiaoguang ha atteso questa sua prima missione per 15 anni. "Volare nello spazio è il mio sogno. Ho cercato di raggiungere quel sogno ed ho avuto soddisfazioni e gioie ma anche difficoltà e frustrazioni. Sento profondamente che le soddisfazioni vengono dal duro lavoro," ha detto Zhang, che incoraggia le persone a non abbandonare mai i propri sogni. Wang dice che illustrerà i fenomeni della fisica attraverso l'interazione con gli alunni ed i maestri sulla Terra. "Siamo tutti studenti di fronte al vasto universo," dice Wang. "Non vediamo l'ora di incontrare i nostri giovani amici per imparare ed esplorare l'universo mistico e bellissimo. Zhang dice che durante la missione verranno condotti un numero di esperimenti ed il lavoro ed il riposo avranno tempi simili a quelli sulla Terra. Basandosi sui diversi gusti dei tre astronauti gli esperti hanno preparato i cibi per ognuno di loro. Gli astronauti potranno gustare frutta fresca, miglio congee, yogurt, e zongzi, o gnocco di riso per il tradizionale Dragon Boat Festival cinese, che cade il 12 giugno di quest'anno. Wang dice che sperimenterà la sua vita a gravità zero con una mentalità curiosa. "Mi piace la fotografia, la musica, la pallacanestro e viaggiare. Ma ho poco tempo a causa del lavoro. Così guardo a questo viaggio nello spazio e voglio condividere quello che vedrò, quello che sentirò e quello che capirò con tutti voi." ha detto Wang. "Con le macchine fotografiche, riprenderemo ogni bel momento durante il viaggio," ha concluso Zhang. Nella foto (Credit: Xinhua/Wang Jianmin) l'equipaggio di Shenzhou-10 alla conferenza stampa prima del lancio. Da sinistra; Wang Yaping, Nie Haisheng e Zhang Xiaoguang.

Fonti : Spaceref - Xinhua

Nella foto (Credit: Xinhua/Li Gang) i tre astronauti Cinesi stanno per salire sull'autobus che li porterà alla rampa di lancio. 11/06/2013 - Gli astronauti Cinesi in volo verso il laboratorio spaziale TianGong-1 - Un razzo vettore Cinese Lunga Marcia 2F (CZ-2F) è decollato in perfetto orario alle 17:38 locali (le 11:38 ora italiana) dal Centro Lancio Satelliti di Jiuquan, nel deserto del Gobi. A bordo la capsula Shenzhou-10 con i tre membri dell'equipaggio: il Comandante Nie Haisheng e gli Operatori Zhang Xiaoguang e Wang Yaping - la seconda donna cinese a volare nello spazio. L'orbita iniziale del veicolo spaziale è di 200x329,8 km. La Shenzhou-10 dovrà agganciarsi al modulo TianGong-1 per ben due volte nel corso della missione, della durata prevista di 15 giorni. Wu Ping, un portavoce del programma spaziale Cinese lo ha confermato durante la conferenza stampa avvenuta ieri. Un aggancio sarà eseguito in automatico mentre l'altro in manuale. Quella di oggi è la quinta missione con equipaggio eseguita dalla Cina e sarà la seconda che attraccherà al modulo laboratorio TianGong-1. "Al momento abbiamo condotto soltanto tre test di aggancio automatico ed uno in manuale," ha detto Wu. "Sono quindi necessari altri test. Inoltre dobbiamo provare ulteriormente che i nostri astronauti possono rimanere per lunghi periodi nello spazio e che gli orbiter sono in grado di supportare il loro lavoro ed il loro soggiorno." Durante la loro penmanenza nello spazio, Nie, Zhang e Wang hanno in programma di tenere, dall'orbita, delle lezioni scientifiche per gli alunni sulla Terra e testare le prestazioni e l'efficienza della tecnologia e degli esseri umani nello spazio. Il relativamente piccolo modulo TianGong-1 si trova in orbita terrestre fin dal settembre 2011. La struttura, del peso di circa 8,5 tonnellate, è circa la metà della massa della prima stazione spaziale al mondo, la Salyut-1 dell'Unione Sovietica mentre la Stazione Spaziale Internazionale è, al confronto, di 400 tonnellate di peso. Il primo equipaggio di tre persone ha agganciato al modulo TianGong-1 nel giugno del 2012 e, prima della missione Sehnzhou-10, altri otto astronauti cinesi hanno viaggiato nello spazio. Il primo astronauta Cinese, Yang Liwei, venne lanciato in orbita nel 2003. Fonti di stampa Cinesi hanno segnalato che questo viaggio segna l'ultima delle tre missioni previste per prendere dimestichezza con le manovre di rendezvous ed attracco. La Shenzhou-10 fa parte del piano Cinese di guadagnare l'esperienza necessaria per costruire e gestire una stazione spaziale più grande nel 2020. Sia Zhang che Wang sono al loro primo volo spaziale mentre Nie ha già volato nello spazio per cinque giorni durante la missione Shenzhou-6 nel 2005. Dopo gli Stati Uniti e la Russia, la Cina è il terzo Paese al mondo capace di inviare propri astronauti nello spazio con veicoli di loro costruzione. Ad assistere al sito di lancio all'avvio della missione il Presidente Cinese Xi Jinping appena rientrato da un viaggio in America Latina e Stati Uniti. Prima dell'imbarco dell'equipaggio il Presidente Xi ha salutato i tre astronauti. Dopo il successo del lancio Xi si è congratulato con gli ingegneri ed i tecnici presenti al centro spaziale. Quello di oggi è il 30esimo lancio orbitale del 2013, il 29esimo a concludersi con successo. Si è trattato anche del terzo volo abitato dell'anno. In copertina il momento del decollo del razzo Lunga Marcia 2F con la Shenzhou-10. Nella foto (Credit: Xinhua/Li Gang) i tre astronauti Cinesi stanno per salire sull'autobus che li porterà alla rampa di lancio.

VIDEO DEL LANCIO DELLA CAPSULA ABITATA CINESE SHENZHOU-10 (CREDIT: CCTV-4/YOUTUBE/Ronald Lee) - dur.min.5:02 - LINGUA INGLESE



Fonti : Space.com - Xinhua

13/06/2013 - Shenzhou-10 attracca al modulo laboratorio Cinese TianGong-1 - Il veicolo spaziale abitato Shenzhou-10 ha completato con successo l'attracco automatico al modulo spaziale orbitante TianGong-1 alle 13:18 ora di Pechino (le 7:18 ora italiana) del 13 giugno 2013. Nella foto di copertina (Credit: Xinhua/Wang Yongzhuo), ripresa dagli schermi del Centro di Controllo Aerospaziale di Pechino, si vede la Shenzhou-10 che completa la manovra di aggancio automatico al laboratorio orbitante. A bordo della Shenzhou-10 si trova l'equipaggio di tre taikonauti (gli astronauti Cinesi) composto dal Comandante gli Operatori Zhang Xiaoguang e Wang Yaping - la seconda donna cinese a volare nello spazio. Se vuoi sapere di più del programma spaziale abitato Cinese vai alla nostrapagina dedicata dove troverai tutte le missioni con equipaggio e non compiute fino ad ora. Ogni missione poi può essere approfondita cliccando sul nome del volo. Immagini, video e notizie di questo programma spaziale parallelo a quello occidentale.

Fonte : Xinhua

13/06/2013 - Gli astronauti di Shenzhou-10 sono entrati nel modulo laboratorio TianGong-1 - Gli astronauti della Shenzhou-10 sono entrati, giovedì pomeriggio, nel modulo spaziale TianGong-1. Lo ha comunicato ufficialmente il BACC (Centro Controllo Aerospaziale di Pechino). I tre astronauti, Nie Haisheng, Zhang Xiaoguang e Wang Yaping, hanno aperto il portello di TianGong-1 alle 16:17 ora di Pechino (le 10:17 ora italiana), dopo che il veicolo spaziale aveva completato un aggancio automatico al modulo. Dopo una serie di preparativi i tre astronauti sono entrati nel compartimento orbitale della Shenzhou-10, si sono tolti le loro tute spaziali intraveicolari ed hanno indossato le tute da ginnastica blu. Il BACC ha ordinato a loro di entrare nel TianGong-1 dopo che lo staff di Terra controllava l'ambiente interno del modulo spaziale. Con l'aiuto di Zhang, Nie apriva il portello del TianGong-1 ed i tre astronauti entravano uno alla volta, galleggiando, e poi si mettevano in piedi di fronte ad una telecamera che si trovava accesa all'interno del modulo. Durante la loro permanenza a bordo del TianGong-1 i tre condurranno esperimenti scientifici e tecnici che saranno utili per la futura stazione spaziale. La procedura di aggancio è stata la quinta fra un veicolo spaziale tipo Shenzhou ed il TianGong-1. I precedenti agganci hanno visto due operazioni automatiche compiute dalla Shenzhou-8 disabitata nel 2011 ed una automatica ed una manuale della Shenzhou-9 con equipaggio nel 2012. Il veicolo spaziale Shenzhou-10 è stato lanciato martedì pomeriggio dal nord-ovest del deserto del Gobi, in Cina, ed ha iniziato l'avvicinamento automatico alle 10:48 ora di Pechino (le 4:48 ora italiana) di giovedì ed eseguito il contatto con il modulo spaziale alle 13:11 ora di Pechino (le 7:11 ora italiana). Nella foto sotto (Credit: CNTV) i tre taikonauti all'interno del modulo TianGong-1 dopo l'arrivo a bordo della Shenzhou-10.

Nella foto (Credit: CNTV) i tre taikonauti all'interno del modulo TianGong-1 dopo l'arrivo a bordo della Shenzhou-10.



VIDEO DELL'AGGANCIO DELLA SHENZHOU-10 AL MODULO LABORATORIO TIANGONG-1 ED ENTRATA DEI TRE TAIKONAUTI- (CREDIT: CCTV-4/YOUTUBE) - dur.min.10:51 - LINGUA INGLESE



Fonte : Xinhua

14/06/2013 - Gli astronauti Cinesi completano un lavoro di manutenzione nel modulo spaziale TianGong-1 - I tre astronauti Cinesi che si trovano a bordo del modulo orbitale TianGong-1 da oltre 24 ore, sono stati impegnati oggi nell'installazione di nuovi pannelli del pavimento. L'operazione è stata eseguita in preparazione dei vari compiti che attendono i tre astronauti durante il resto della permanenza a bordo del modulo. Un video ha mostrato i tre astronauti, compresa la seconda donna astronauta Cinese, con indosso le tute di colore blu mentre sistemavano i pannelli dopo aver ricevuto le istruzioni dal centro di controllo. Nie Haisheng, Zhang Xiaoguang e Wang Yaping dovranno eseguire degli esperimenti e test tecnici ed è previsto anche un aggancio manuale fra il modulo spaziale e a loro capsula Shenzhou-10 prima della fine della permanenza. Il TianGong-1 è in orbita da circa 620 giorni e rimarrà in servizio per altri tre mesi. Il modulo è il primo passo per la costruzione di una stazione spaziale permanente, che il Paese intende costruire per il 2020. Da segnalare comunque una carenza di immagini, video e notizie della missione a differenza della precedente Shenzhou-9. Nelle immagini tratte dai fotogrammi del video (Credit: CNTV) i tre taikonauti all'interno del modulo TianGong-1 mentre sistemano i pannelli del pavimento.

Nella foto (Credit: CNTV) i tre taikonauti all'interno del modulo TianGong-1 mentre sistemano i pannelli del pavimento. Nella foto (Credit: CNTV) i tre taikonauti all'interno del modulo TianGong-1 mentre sistemano i pannelli del pavimento.

Fonte : Xinhua

Nella foto (Credit: Xinhua) l'astronauta cinese Wang mentre dimostra agli studenti cinesi le particolarità dell'assenza di peso. 20/06/2013 - Si è tenuta la prima lezione in orbita della missione cinese Shenzhou-10 - Wang Yaping, uno dei membri dell'equipaggio della missione spaziale cinese Shenzhou-10, ha tenuto oggi per gli studenti la prima lezione dall'orbita. Circa 330 alunni delle scuole elementari e medie di Pechino, erano in collegamento video diretto con il modulo laboratorio TianGong-1, dove, da alcuni giorni è attraccata la capsula Shenzhou-10. "Salve a tutti. Io sono Wang Yaping e terrò una lezione oggi," ha detto sorridendo alla telecamere a bordo del modulo spaziale TianGong-1. Wang ed i suoi due colleghi si trovano nello spazio fino dall'11 giugno ed hanno attraccato al TianGong-1 il 13 giugno. Gli studenti si trovavano presso la Scuola Superiore affiliata all'Università Renmin. "Ero molto emozionato dopo aver saputo che potevo venire a questa classe," ha detto Luo Jiangyuan, una matricola della scuola che progetta di studiare scienze in un college. "Quando ho imparato in classe le leggi della fisica e le condizioni in assenza di peso ho immaginato cosa accadesse. Ma oggi in classe ho potuto constatarlo realmente. E stato emozionante." ha detto. Oltre 60 milioni di studenti ed insegnanti di circa 80.000 scuole medie di tutto il Paese hanno potuto vedere in diretta TV il collegamento con lo spazio. Nie Haisheng, comandante dell'equipaggio, mentre galleggiava nell'aria, ha messo le gambe in una posizione di meditazione. Un tale spettacolo può essere visto solo nei film di arti marziali, ma può essere raggiunto in realtà da qualsiasi maestro Kungfu sulla Terra. "Grazie all'assenza di peso, qui siamo tutti maestri," ha scherzato Wang. La Wang ha mostrato agli studenti come gli astronauti misurano il loro peso in orbita utilizzando uno speciale strumento dato che le normali bilance non funzionano in assenza di gravità. La Wang ha anche condotto diverse dimostrazioni per mostrare come la 'gravità' funziona nello spazio, utilizzando dei giroscopi mobili e fissi che illustrassero i concetti fisici. Sempre la Wang ha dimostrato come la gravità zero intensifica la tensione superficiale dell'acqua utilizzando un anello di metallo ed una borsa piena d'acqua per creare bolle di liquido che rimanevano sospese nell'aria. "Mi sono piaciute tutte queste dimostrazioni, in particolare i giroscopi e le bolle d'acqua. Sono tutte cose impossibili da fare sulla Terra. Sono meravigliose." ha detto Qian Jianghao, uno studente di 10 anni della scuola primaria. Gli studenti hanno fatto una serie di domande agli astronauti, chiedendo loro come possono dire alto dal basso nello spazio, così come hanno chiesto spiegazioni sul loro sistema di riciclo delle acque e la loro visione della Terra dall'orbita. "Attraverso gli oblò frontali possiamo vedere la Terra e molte stelle. Ma non abbiamo visto nessun UFO," ha datto la Wang. Le stelle nello spazio sono più luminose ma non brillano, ha aggiunto. "Vi dirò un fenomeno meraviglioso: qui possiamo vedere il Sole sorgere 16 volte al giorno, mentre orbitiamo attorno alla Terra ogni 90 minuti," ha detto la Wang. Al termine della lezione i tre astronauti Nella foto (Credit: Xinhua) l'astronauta cinese Wang aiutata dai suoi due colleghi tiene la lezione. si sono rivolti agli studenti. "Spero che tutti voi studiate duramente ed impariate a contribuire al sogno Cinese," ha detto Nie. "Lo spazio è profondo ed ha numerosi misteri. L'esplorazione è senza limiti e dobbiamo lavorare assieme in questa direzione," ha detto Zhang Xiaoguang, uno dell'equipaggio. Nata nella provincia Cinese di Shadong, la Wang, 33 anni, è la seconda astronauta donna cinese dopo Liu Yang, che entrò nei libri di storia dopo aver partecipato alla missione Shenzhou-9, nel giugno del 2012. La prima maestra nello spazio fu Christa McAuliffe, un'insegnante delle medie di 37 anni degli Stati Uniti. Si trovava a bordo della navetta spaziale Challenger quando si disintegrò 73 secondi dopo il decollo, il 28 gennaio 1986. La McAuliffe ed i suoi sette compagni di equipaggio perirono. Barbara Morgan, la riserva della missione della McAuliffe, tenne la prima lezione dallo spazio nel 2007, dopo essere stata inviata sulla Stazione Spaziale Internazionale con la navetta spaziale Endeavour. Attraverso un collegamento video lei mostrò agli studenti come esercitarsi a bere l'acqua nello spazio. Milioni di persone comuni cinesi sono stati emozionati come i bambini in classe. La diciannovenne Lu Huihiu, ha seguito la trasmissione in televisione dal parrucchiere dove lavora come assistente. "Tutte le dimostrazioni sono state davvero meravigliose ed interessanti. Ma, ad essere sincera, non ho compreso ciò di cui l'insegnante ha parlato, come ad esempio quelle leggi della fisica," ha detto la ragazza che proviene da una famiglia rurale e che ha abbandonato al terzo anno la scuola media. Dopo la conferenza, mi ha colpito che ho potuto cercare online un pò di cose sentite oggi," ha detto. Il professor Zhang Chunli dell'Università Normale di Pechino, ha detto che la conferenza dallo spazio di Wang è una pietra miliare. "I programmi spaziali sono, di solito, progetti segretissimi che coinvolgono solo gli scienziati e gli astronauti. Oggi, però, la gente comune, soprattutto giovani, è diventata da spettatore a partecipante, il che è di grande importanza," ha detto. Zhang si aspetta che la lezione possa incoraggiare i più giovani ad impegnarsi nell'esplorazione scientifica. La lezione dallo spazio è finalizzata a rendere l'astronomia più popolare, così come l'entusiasmo per la scienza, ha detto Zhou Jianping, progettista-capo del programma spaziale della Cina, ha aggiunto che la lezione ci aiuterà anche ad acquisire esperienza per attività simili in futuro. "Lo spirito della scienza nei giovani è una spinta importante per il progresso del genere umano," ha detto Zhou. "Le attività spaziali possono contribuire a costruire lo spirito di ricerca nella scienza e come affrontare le sfide." Nella foto in alto a sinistra (Credit: Xinhua) l'astronauta cinese Wang mentre dimostra agli studenti cinesi le particolarità dell'assenza di peso su una bolla d'acqua. Nella foto a destra (Credit: Xinhua) l'astronauta cinese Wang aiutata dai suoi due colleghi tiene la lezione.

Fonte : Xinhua

Nella foto (Credit: CCTV) una fase dell'aggancio manuale svoltosi il 23 giugno 2013. 24/06/2013 - Ieri si è svolto con successo l'aggancio manuale della Shenzhou-10 al modulo TianGong-1 - Secondo quanto riportato dal Centro Controllo Aerospaziale di Pechino, domenica i tre astronauti a bordo del veicolo spaziale Shenzhou-10 sono rientrati nel modulo orbitale TianGong-1, dopo aver completato con successo una procedura di aggancio manuale. Lanciata l'11 giugno dal deserto del Gobi, nel nordovest della Cina, il veicolo spaziale abitato Shenzhou-10 ha completato un attracco manuale con il TianGong-1 alle 10:07 a.m. di domenica, ora di Pechino, (le 4:07 ora italiana). Tutti e tre gli astronauti sono rientrati nel modulo alle 1:09 p.m. (le 7:07 ora italiana) e proseguiranno a compiere esperimenti scientifici a bordo del modulo. Il 13 giugno scorso la Shenzhou-10 aveva eseguito un attracco completamente automatico con il TianGong-1 dopo di che i tre astronauti erano entrati nel modulo. Alle 8:26 a.m. di domenica il veicolo spaziale era stato fatto separare, con procedura manuale, dal modulo TianGong-1. Dopo che il Centro di Controllo Aerospaziale di Pechino ha esaminato in remoto il veicolo spaziale ed il modulo, la Shenzhou-10 si è avvicinata nuovamente al TianGong-1 con l'astronauta Nie Haisheng che pilotava l'astronave e gli altri due membri dell'equipaggio, Zhang Xiaoguang e Wang Yaping, monitoravano gli strumenti e si assicuravano che il veicolo fosse sull'obiettivo. Alle 10:00 a.m. il veicolo spaziale ha toccato il TianGong-1 ed alle 10:07 i due erano connessi saldamente. La Shenzhou-10 è la quinta missione spaziale abitata Cinese. Questo volo è il primo che vede compiersi delle attività orientate al volo spaziale fin da quando è iniziato il programma spaziale abitato Cinese nel 1992. La Cina è il terzo Paese dopo Russia e Stati Uniti ad acquisire la tecnologia e le capacità necessarie per un rendezvous spaziale e le procedure di attracco, e questo permetterà di fornire manodopera e materiali ai moduli orbitanti con diversi metodi di attracco. Le precedenti procedure di aggancio fra i veicoli spaziale del tipo Shenzhou ed il modulo spaziale hanno visto due attracchi automatici eseguiti dalla Shenzhou-8 nel 2011 ed un automatico e manuale della Shenzhou-9 abitata nel 2012. Il laboratorio TianGong-1 si trova in orbita da oltre 600 giorni e rimarrà in servizio per altri tre mesi. Il modulo è considerato il primo passo per la costruzione di una stazione spaziale permanente, che il Paese vuole dotarsi per il 2020. Nella foto (Credit: CCTV) una fase dell'aggancio manuale svoltosi il 23 giugno 2013.

Fonte : Xinhua

25/06/2013 - In vista del suo rientro sulla Terra la Shenzhou-10 ha eseguito un giro attorno al modulo TianGong-1 - Il Centro di Controllo Aerospaziale di Pechino ha reso noto che il veicolo spaziale Cinese Shenzhou-10 con a bordo i suoi tre astronauti, ha eseguito oggi un giro attorno al modulo TianGong-1 e poi si è regolarmente riagganciato. Si tratta della prima volta che il programma spaziale Cinese esegue una manovra di questo tipo, dimostrando capacità notevoli. Il ritorno di Shenzhou-10 sulla Terra è fissato per le 8 a.m. ora di Pechino (le 2 a.m. ora italiana) di mercoledì. Prima di questa manovra l'equipaggio di Shenzhou-10 composto dal Comandante Nie Haisheng e dagli operatori di bordo Zhang Xiaoguang e Wang Yaping, hanno avuto un colloquio con il Presidente Cinese Xi che si è complimentato per tutti gli obiettivi raggiunti dalla missione.

Fonte : Xinhua

Nella foto (Credit: NEWS.CN) il modulo di rientro della Shenzhou-10 mentre discende appesa al paracadute. 26/06/2013 - Rientrati sulla Terra i tre astronauti Cinesi della missione Shenzhou-10 - I tre astronauti dell'equipaggio della missione Shenzhou-10 sono atterrati a bordo del modulo di rientro nelle steppe della Mongolia interna alle 08:07 ora di Pechino (le 02:07 ora italiana) del 26 giugno 2013 concludendo così con successo la più lunga missione spaziale Cinese fino ad ora. I tre, il Comandante Nie Haisheng, l'Operatore Zhang Xiaoguan ed l'Assistente di Laboratorio Wang Yaping, hanno trascorso complessivamente 15 giorni nello spazio. Il decollo era infatti avvenuto il 10 giungo scorso dalla rampa 921 del complesso di lancio 43 presso il Centro Lancio Satelliti di Jiuquan. La loro Shenzhou-10 aveva attraccato due giorni dopo al modulo laboratorio TianGong-1 che era diventato la loro casa per gran parte della missione. Due taikonauti (come vengono chiamati gli astronauti in cinese) dormivano all'interno del modulo mentre il terzo nella capsula. Uno degli eventi principali della missione è stata la lezione tenuta da Wang Yaping ed alla quale hanno assistito oltre 80.000 scuole del Paese. Gli studenti hanno potuto anche fare delle domande ai taikonauti a bordo del modulo TianGog-1. La Wang ha eseguito vari esperimenti per dimostrare le peculiarità dell'assenza di gravità. Il Presidente Cinese Xi Jinping ha fatto un colloquio video con i tre taikonauti congratulandosi con loro per aver raggiunto uno dei principali obiettivi della missione come il ri-aggancio manuale fra il veicolo Shenzhou ed il TianGong-1. La manovra di ri-aggancio è avvenuta il 23 giugno iniziando con lo sgancio della Shenzhou-10 che si è allontanata fino a 130 metri dal modulo orbitale. Circa 90 minuti dopo i controllori di volo hanno dato il via libera all'avvicinamento manuale. Non vi è stata copertura televisiva diretta di questo evento, a differenza delle missioni precedenti. Il ri-aggancio è avvenuto alle 2:00 UTC (le ore 4 italiane) ed i due veicoli si sono uniti in modo stretto sette minuti più tardi. I tre taikonauti sono rientrati all'interno del modulo TianGong-1 alle 5:09 UTC (le 7:09 ora italiana). Con la loro missione di riaggancio completata, la chiusura del portello per il rientro sulla Terra è avvenuto alle 21:07 UTC (le 23:07 ora italiana) del 25 giugno. Prima di questo l'equipaggio ha ringraziato tutte le persone che hanno reso possibile questa missione. Prima di allontanarsi definitivamente dal modulo laboratorio TianGong-1 l'equipaggio della Shenzhou-10 ha fatto eseguire una manovra con la quale il veicolo spaziale ha compiuto un giro di 180° attorno al modulo. L'intera operazione è durata circa 2 ore. Era la prima volta che una nave spaziale pilotata eseguiva una manovra di questo tipo. L'equipaggio ha compiuto il suo rientro sicuro all'interno veicolo spaziale simile alla Soyuz che consiste in un Modulo Orbitale (OM) - di 2,8 metri di lunghezza, diametro di 2,25 metri e pesante 1.500 kg. Il Modulo di Servizio (SM) - lungo 3,05 metri, del diametro di 2,8 metri e pesante 3.000 kg è fornito di due pannelli solari, che misurano 2x7 metri, per la generazione dell'energia elettrica. Il modulo è equipaggiato del sistema propulsivo principale della Shenzhou che consiste in quattro motori di alta potenza e di 24 piccoli motori di manovra. Dopo la manovra di uscita dall'orbita il SM ed l'OM si sono separati dal Modulo di Rientro, lungo 2,5 metri, diametro 2,52 metri e pesante 3.240 kg, è fornito di uno scudo termico pesante 450 kg. La diretta trasmessa dalla televisione di Stato Cinese ha mostrato quello che è sembrato un profilo nominale di rientro, seguito dall'apertura del paracadute. Durante una conferenza stampa tenuta dai responsabili aerospaziali Cinesi dopo l'atterraggio, la missione è stata definita 'perfetta'. Sempre fonti ufficiali hanno dichiarato che intanto la Cina prosegue i programmi per il lancio del laboratorio spaziale TianGong-2 previsto per il 2015. In copertina (Credit: Xinhua/NEWS.CN) appena sbarcati dalla capsula Shenzhou-10. Nella foto (Credit: NEWS.CN) il modulo di rientro della Shenzhou-10 mentre discende appesa al paracadute.

VIDEO DEL RIENTRO DELLA MISSIONE SHENZHOU-10 - (CREDIT: CHINA VIEW/YOUTUBE) - dur.min.1:47 - LINGUA INGLESE



Fonti: Nasaspaceflight - Dragon in Space - Xinhua

12/07/2013 - I tre astronauti di Shenzhou-10 hanno terminato la loro quarantena medica - I tre astronauti della missione Cinese Shenzhou-10 sono riapparsi in pubblico giovedì dopo aver completato il periodo di quarantena medica. Presso l'Astronaut Center della Cina, che si trova nei sobborghi di nordovest di Pechino, gli astronauti hanno incontrato i media per condividere la loro esperienza del viaggio spaziale durato 15 giorni, la più lunga missione spaziale del Paese fino ad ora. Nie Haisheng, il comandante dell'equipaggio al suo secondo volo spaziale, Wang Yaping, l'unica donna della missione e Zhang Xiaoguang sono mentalmente e fisicamente in forma. Secondo i responsabili medici della quarantena i tre sono tornati al peso corporeo che avevano prima del viaggio. La Shenzhou-10 aveva attraccato al laboratorio spaziale TianGong-1 per due volte, una prima in modalità automatica e la seconda manualmente, durante il soggiorno, che si è trattato del primo volo spaziale applicativo della Cina. Gli astronauti hanno trascorso 12 giorni a bordo di TianGong-1, dove hanno condotto esperimenti medici, test tecnici ed eseguito una lezione per gli studenti sulla Terra basata sui principi fisici di base. Dopo il loro rientro nell'atmosfera e l'atterraggio, avvenuto il 26 giugno, l'equipaggio è stato trattenuto in quarantena per recuperare e riadattare i loro corpi alla gravità terrestre. Riflettendo sulle due missioni spaziali, Nie ha detto che gli astronauti cinesi sono pienamente capaci di vivere e lavorare nello spazio. Secondo Deng Yibing, direttore del Centro di Addestramento e Ricerca Astronautica Cinese, gli astronauti seguiranno una riabilitazione da metà a fine luglio. Le loro condizioni di salute saranno monitorate poi per altri tre mesi al fine di assicurare un completo recupero.

Fonte : Xinhua

linea gialla




Aggiornato il 30 marzo 2016

Torna al menu' dei voli Spaziali Umani Cinesi

Torna alla pagina iniziale del sito


a cura di

Massimo Martini

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!