Stemma della missione Shenzhou-9/TianGong-1

Logo del sito Astronautica.us

Programma Spaziale Umano Cinese

Shenzhou-9


linea gialla

Il 16 giugno 2012 prendeva il via la nona missione Cinese del programma spaziale umano, la quarta con equipaggio a bordo. A bordo del veicolo spaziale Shenzhou 9 si trovavano tre taikonauti e, per la prima volta, una donna. Lo scopo principale della missione era l'effettuazione di un randez-vous ed attracco, prima in modalità automatica poi in manuale, al laboratorio spaziale TianGong-1 lanciato a settembre 2011. La missione inoltre prevedeva la permanenza di almeno due taikonauti a bordo del modulo orbitante. Vediamo più approfonditamente questa missione che ha visto effettuare il primo docking Cinese con equipaggio a bordo.

linea gialla

Veicolo di lancio: Lunga Marcia CZ-2F/G

N. Volo Internazionale Abitato: 285

Equipaggio: Comandante Jing Haipeng (2) - Operatori Liu Wang (1) - Liu Yang (1)

Data di lancio: 16 giugno 2012 - ore 10:37:24 UTC (le 12:37:24 ora italiana - le 06:37 p.m. ora di Pechino)

Sito di lancio: Pad 921/SLS.1 presso il Jiuquan Satellite Launch Center (ai margini del deserto della Mongolia Interna)

Data di aggancio al modulo TianGong-1: 18 giugno 2012 - ore 06:07:05 UTC (8:07:05 ora italiana - le 2:07:05 p.m. ora di Pechino)

Durata della missione: 12 giorni, 15 ore e 25 minuti

Numero di orbite: 198

Dati orbitali: Altezza 200/300 km - Inclinazione 42,836°

Data del rientro: 29 giugno 2012 - ore 02:01:16 UTC (le 4:01:16 ora italiana - 10:01:16 ora di Pechino)

Fonte: Space Facts

Nelle foto (Credit: CCTV) l'equipaggio saluta prima di imbarcarsi a bordo del razzo e il vettore Lunga Marcia 2F (CZ-2F) con a bordo la Shenzhou-9 durante il lancio.

L'equipaggio dei 3 taikonauti della missione Shenzhou-9 mentre si avviano al razzo per il decollo. Il momento del lancio del razzo vettore CZ-2F/G con a bordo la Shenzhou-9.

linea gialla

10/04/2012 - L'astronave Sheznhou-9 consegnata al sito di lancio - Un portavoce del programma spaziale Cinese ha detto che il veicolo spaziale Shenzhou-9 è stato consegnato lunedì al Centro di Lancio Satelliti Jiuquan, nel nordovest del Paese. L'assemblaggio di Shenzhou-9 e dei veicoli associati è stata completata ma il suo razzo vettore, il Lunga Marcia-2F, non è ancora stato inviato ed è ancora sottoposto a test, ha aggiunto il portavoce. La Cina lancerà il veicolo spaziale abitato Shenzhou-9 fra giugno ed agosto di quest'anno con l'obiettivo di effettuare una missione di avvicinamento e di attracco al modulo laboratorio Tiangong-1 già in orbita. Il portavoce ha aggiunto che i preparativi al centro di lancio Jiuquan sono corso aggiungendo che il Tiangong-1, che significa Palazzo Imperiale-1, è in orbita senza problemi ed è pronto all'attracco di Shenzhou-9. Il modulo obiettivo Tiangong-1, decollato il 29 settembre 2011, è entrato in un lungo periodo di attesa prima dei tentativi di attracco di Shenzhou-9 e Shenzhou-10 dopo aver completato la prima missione di aggancio spaziale con il veicolo spaziale disabitato Shenzhou-8 avvenuto nei primi di novembre.

Fonte : Xinhua

16/05/2012 - La Shenzhou 9 potrebbe essere lanciata a metà giugno - Il più ambizioso volo spaziale Cinese con equipaggio potrebbe avvenire alla metà del mese prossimo. Infatti tutti i componenti per la missione, il razzo Lunga Marcia 2F (Chang Zeng 2F) e il veicolo spaziale Shenzou-9, si trovano ora presso il sito di lancio di Jiuquan. Sebbene fonti di informazione Cinese abbiano sempre affermato che la finestra di lancio di questa quarta missione abitata si sarebbe aperta a giugno e chiusa ad agosto, sembra che il volo potrebbe prendere il via nella prima parte di questo periodo. Infatti, basandosi sulle precedenti missioni Shenzou, sia abitate che non, i lanci sono avvenuti sempre 35-40 giorni dopo che i componenti erano arrivati alla base di lancio. Inoltre alcuni rispettabili 'cacciatori' di satelliti del Regno Unito che seguono i parametri orbitali del modulo laboratorio TianGong-1 (al quale la Shenzou-9 dovrà tentare di attraccare) hanno previsto il lancio il 17 giugno. Secondo fonti giornalistiche asiatiche la missione durerebbe ben 13 giorni (più del doppio del precedente record di permanenza nello spazio di una missione con astronauti cinesi) ed avrebbe, fra l'equipaggio composto da 3 membri, la prima donna taikonauta. Il modulo laboratorio TianGong-1 era stato lanciato il 29 settembre 2011 e nel novembre la Cina aveva eseguito il primo attracco orbitale quando la capsula Shenzou-8, disabitata, aveva effettuato il primo randezvous ed aggancio con l'avamposto orbitale. Se la missione della Shenzou-9 andrà come previsto un altro equipaggio visiterà il TianGong-1 nel 2013 a bordo della Shenzou-10.

Fonte : SpaceDaily

09/06/2012 - La Shenzhou-9 è sulla rampa di lancio. - Fonti ufficiali di stampa cinese hanno segnalato che il razzo Lunga Marcia 2F (CZ-2F), con sulla sommità il veicolo spaziale abitato Shenzhuo-9, è stato portato sulla rampa di lancio del Jiuquan Satellite Launch Center, situato nel nord-ovest della Provincia Cinese di Gansu, in vista del lancio imminente. La data di lancio ed il nome dei tre taikonauti (come sono definiti gli astronauti cinesi) che prenderanno parte alla missione (e fra i quali dovrebbe esserci la prima donna cinese) non sono ancora stati resi noti ma, basandosi sui tempi delle precedenti missioni, alcuni appassionati di astronautica asiatici ed occidentali ritengono che il decollo possa avvenire entro 5/7 giorni da adesso. La missione principale della Shenzhou-9 sarà quella di attraccare al laboratorio orbitante cinese TianGong-1, in orbita dallo scorso anno. Una volta agganciato un paio di taikonauti entrerebbero all'interno del veicolo spaziale per soggiornarvi e svolgere alcuni esperimenti. In questa foto (Credit: Xinhua) il razzo CZ-2F mentre viene portato sulla rampa di lancio. Ulteriori foto del rollout di oggi alla pagina seguente del quotidiano on-line cinese Xinhau.net.

Fonte : Nasaspaceflight -

12/06/2012 - Resi pubblici i nomi degli equipaggi di Shenzhou-9 - Le autorità cinesi hanno confermato che la prima missione con equipaggio destinata ad una missione di attracco orbitale verrà lanciata nella serata del 16 giugno e che a bordo si troveranno due uomini ed una donna. Durante una cerimonia svoltasi domenica presso il Centro di Lancio Satelliti di Jiaquan sono stati presentati i due equipaggi (uno diventerà la riserva) della prossima missione. Il primo dei due equipaggi è composto dal Comandante Nie Haisheng, Zhang Xiaoguang e Wang Yaping mentre il secondo vede il Comandante Jing Haipeng, Liu Wang e Liu Yang. Al momento non è ancora chiaro quale dei due equipaggi è quello principale e quale quello di riserva. Ogni Comandante è un veterano di almeno una delle tre precedenti missioni abitate Cinesi. Addirittura Nie Haiseheng è stato coinvolto in ogni missione avendo svolto il ruolo di riserva di Shenzhou 5 e 7 e volato con la 6 nel 2005. Jing Haipeng è stato addirittura membro dell'equipaggio dell'ultimo volo abitato, Shenzhou 7, nel 2008. Se volasse questo equipaggio si tratterebbe del raro caso di un astronauta che ha volato su due missioni consecutive. Il secondo uomo di ogni equipaggio è definito 'Operatore' ed entrambi sono alla loro prima missione. Le due donne taikonaute sono una per ogni equipaggio (Wang Yaping e Liu Yang) e sono entrambe piloti dell'Esercito di Liberazione Cinese. Se la Shenzhou 9 decollasse regolarmente sabato l'attracco manuale al modulo TianGong-1 potrebbe essere eseguito due giorni dopo, seguito da dieci giorni di permanenza a bordo del laboratorio orbitante. Nella foto (Credit: Space Daily) i due equipaggi scelti per la missione della Shenzhou 9.

Fonte : Space Daily -

Nella foto (Credit: China Manned Space Engineering) l'equipaggio ufficiale della missione Shenzhou-9. 15/06/2012 - Svelato l'equipaggio di Shenzhou-9 - A meno di 24 ore dal lancio della missione spaziale abitata Cinese Shenzhou-9 fonti ufficiali hanno reso pubblico i nomi dei tre taikonauti che compongono l'equipaggio. Liu Yang, 33 anni, prima donna cinese destinata ad andare nello spazio. La Wang è stata selezionata come astronauta nel maggio del 2010 assieme al secondo gruppo di prescelti. Assieme a lei il Comandante della missione Jing Haipeng, 46 anni, che diventa il primo astronauta cinese a volare per la seconda volta nello spazio dato che aveva fatto parte dell'equipaggio della precedente missione abitata Shenzhou-7, svoltasi nel 2008 e che aveva visto effettuare la prima passeggiata spaziale del Paese asiatico. Haipeng era stato selezionato nel 1998 per diventare astronauta nel primo gruppo dei candidati. Infine Liu Wang, 43 anni, anche lui pilota militare selezionato nel gennaio del 1998 nel primo gruppo selezionato di taikonauti Cinesi. Tutti e tre provengono dalle file dei piloti militari dell'Esercito Popolare di Liberazione (PLO). Il decollo della Shenzhou-9 è previsto per domani, 16 giugno, alle ore 6:37 p.m. ora locale (le 12:37 ora italiana). La missione prevede l'attracco al modulo laboratorio TianGong-1 che si trova in orbita bassa terrestre. L'equipaggio entrerà nel modulo laboratorio dove soggiornerà e lavorerà a vari esperimenti per diversi giorni prima di rientrare sulla Terra. Se la missione avrà completo successo sarà la prima volta per la Cina che un veicolo abitato ed un modulo orbitante si agganceranno. Inoltre questo equipaggio segnerà anche la prima volta di una donna taikonauta Cinese. In questa foto (Credit: Xinhua/Li Gang) i tre taikonauti della missione Shenzhou-9 salutano i giornalisti al termine della conferenza stampa tenuta al Centro di Lancio Satelliti di Jiuquan oggi 15 giugno. Da sinistra Liu Yang, il Comandante Jing Haipeng e Liu Wang. Per maggiori informazioni sul programma spaziale abitato Cinese vai alla nostra pagina dedicata. Nella foto in alto (Credit: China Manned Space Engineering) l'equipaggio ufficiale della missione Shenzhou-9: da sinistra, il Comandante Jing Haipeng, Liu Yang e Liu Wang.

Fonte : Xinhua.net -

Nella foto (Credit: CCTV) l'equipaggio della Shenzhou-9 all'interno della capsula durante le fasi di lancio. 16/06/2012 - La Cina invia la prima donna nello spazio - Sabato la Cina ha lanciato la sua più ambiziosa missione spaziale inviando la prima donna astronauta in orbita e con l'obiettivo di realizzare il primo aggancio manuale nello spazio. La Shenzhou-9, la quarta missione abitata cinese, è decollata in perfetto orario alle 18:37 ora locale (le 12:37 ora italiana) dalla rampa 921 del sito di lancio posto nel remoto deserto del Gobi, che si trova nel nordovest del Paese. Il lancio è stato trasmesso in diretta dalla televisione cinese. Chang Wanquan, comandante in capo del programma spaziale abitato della Cina, ha comunicato poco dopo che il veicolo era entrato in orbita dichiarando il lancio 'un completo successo'. L'equipaggio di questa missione è guidato dal Comandante Jing Haipeng, un astronauta veterano già andato nello spazio. Liu Wang, che è stato nel programma spaziale da 14 anni e che dovrà occuparsi personalmente delle manovra di aggancio manuale. Invece Liu Yang, 33 anni, è quella che ha creato maggiore attesa fra i media ed i siti online per essere diventata la prima donna della Cina a viaggiare nello spazio, condurrà una serie di esperimenti medici ed altri test spaziali. Come a simboleggiare la presenza di Liu uno dei più importanti leader femminili del Paese, il Consigliere di Stato Liu Yandong a letto un messaggio di congratulazioni del Presidente Hu Jintao dal sito di lancio. "Voglio estendere le calde congratulazioni ed i sinceri apprezzamenti a tutti quelli che hanno partecipato," ha detto Hu, aggiungendo che le operazioni di attracco segneranno un "vero punto di svolta nel programma spaziale abitato del Paese." La missione durerà 13 giorni durante i quali l'equipaggio condurrà esperimenti e l'attracco spaziali manuale - una procedura molto complessa che porterà due vascelli a congiungersi ad alte velocità orbitali. Il successo dell'avvicinamento fra la Shenzhou-9 (Vascello Divino) e il modulo TianGong-1 (Palazzo Celeste) che si trova già in orbita, porterà la Cina un passo più vicino al dispiegamento della propria stazione spaziale nel 2020. Una manovra simile era stata già effettuata a novembre dell'anno scorso ma la missione era senza equipaggio e la procedura era stata comandata in remoto dalla Terra. "L'avvicinamento manuale spaziale ... è un grande test per l'abilità degli astronauti nel giudicare la posizione spaziale, nel coordinamento occhio-mano e nelle abilità psicologiche." ha dichiarato Jing ai giornalisti prima del lancio. Inoltre ha aggiunto che il trip lavorerà bene assieme dopo mesi di intenso addestramento che ha visto simulare la missione per Nella foto (Credit: CCTV) il decolle della Shenzhou-9 dal Centro di Lancio che si trova nel deserto del Gobi. circa 16 ore al giorno. "Un'occhiata, un'espressione, un movimento ... ci capiamo al volo l'uno con l'altro." ha concluso Jing. Il team ha provato la procedura in oltre 1.500 simulazioni, ha dichiarato Wu Ping, portavoce del programma spaziale abitato della Cina. Ma più che la sfida imminente è stato l'inserimento nell'equipaggio di Liu Yang - un esperto pilota e maggiore dell'Esercito Popolare di Liberazione divenuto astronauta dopo un addestramento di due anni - a cui è rivolta l'attenzione del popolo cinese. La Cina ha inviato la prima persona nello spazio nel 2003 e fino ad ora ha condotto diverse missioni abitate, l'ultima nel 2008, ma in esse non era mai presente una donna. La missione di Liu fa della Cina il terzo paese, dopo l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti ad inviare una donna nello spazio utilizzando la propria tecnologia. La Cina vede il suo programma spaziale con un simbolo della sua grandezza, della crescita dell'esperienza tecnica e del successo del Partito Comunista nel far svoltare le fortune di una nazione una volta oppressa dalla fame. In un editoriale pubblicato sul quotidiano di stato Global Times sabato è stato scritto che la Cina ha bisogno di "cementare i suoi successi strategici conquistati durante gli anni, come quello chiamato 'forte presenza nello spazio esterno'. I tre astronauti a bordo della Shenzhou-9 personificano le aspirazioni spaziali di lungo termine della Cina." Un programma reso pubblico lo scorso dicembre svela le ambizioni a lungo termine della Cina nel "condurre studi di un piano preliminare per un atterraggio lunare con equipaggio." Il programma ora in atto dovrà fornire alla Cina una stazione spaziale nella quale un equipaggio potrà vivere indipendentemente per diversi mesi, come la vecchia MIR Russa o la Stazione Spaziale Internazionale. Nella foto in alto a destra (Credit: CCTV) l'equipaggio della Shenzhou-9 all'interno della capsula durante le fasi di lancio. Nella foto di copertina il momento del decollo del razzo vettore Lunga Marcia 2F/G (CZ-2F/G) dalla rampa di lancio del Centro di Lancio di Jiuquan, avvenuto in perfetto orario questa mattina alle 12:37 ora italiana (le 18:37 ora di Pechino). Nell'inserto dell'immagine l'equipaggio con indosso le tute di lancio saluta i presenti prima di imbarcarsi sul razzo. Nella foto a sinistra (Credit: CCTV) il decolle della Shenzhou-9 dal Centro di Lancio che si trova nel deserto del Gobi. Quello di oggi è stato il 33° lancio orbitale del 2012, il secondo con equipaggio, ed il 32° a raggiungere regolarmente l'orbita.

VIDEO DEL LANCIO DELLA MISSIONE CINESE SHENZHOU-9 (CREDIT: CCTV NEWS) - dur.min.3:20 - LINGUA CINESE


Fonte : Spacedaily -

Nell'immagine (Credit: CCTV) il momento dell'aggancio della Shenzhou-9 con il modulo orbitale TianGong-1. 18/06/2012 - La Cina effettua con successo l'attracco della capsula abitata con il Modulo Orbitante - Lunedì gli astronauti Cinesi hanno agganciato due navi spaziali in orbita per la prima volta segnano una pietra miliare sulla strada della sfida del Paese per costruire una stazione spaziale in orbita terrestre. L'equipaggio composto da tre persone della Shenzhou-9 e del quale fa parte la prima donna astronauta cinese, sono arrivati al TianGong-1 (Palazzo Celeste) che si trovava in orbita ed hanno eseguito un prefetto aggancio automatico alle 8:07 ora italiana. La manovra è la prima che viene svolta da un equipaggio cinese ponendo il Paese come terza nazione al mondo, dopo gli Stati Uniti e la Russia a raggiungere questo traguardo. "Siamo un passo più vicino al nostro obiettivo di costruire una futura stazione spaziale," ha dichiarato un membro del programma spaziale Cinese durante la trasmissione televisiva diretta dell'evento. "Questo è il primo trasporto di successo di una missione con equipaggio per la Cina." La capsula Shenzhou-9 ed il modulo spaziale TianGong-1 hanno attraccato in modalità automatica durante il randezvous di lunedì. I tre taikonauti (così vengono chiamati gli astronauti in Cina) rimarranno in orbita per 13 giorni. Nei prossimi giorni la Shenzhou-9 verrà sganciata dal TianGong-1 e riagganciata in modalità manuale per testare questa operazione. La Shenzhou-9 era decollata con un razzo cinese Lunga Marcia 2F/G dal Centro di Lancio Satelliti di Jiuquan, nella provincia di Gansu, nel nord della Cina, il 16 giugno scorso. La missione è particolare non solo per l'aggancio ma anche perché a bordo è presenta la prima taikonauta donna. Liu Yang, pilota dell'Esercito Popolare di Liberazione, vola assieme al veterano astronauta Jing Haipeng ed al debuttante Liu Wang. Tre ore dopo il successo dell'attracco, Jing è entrato nel modulo TianGong-1 per primo ed ha salutato i controllori di volo sulla Terra rivolgendosi ad una telecamera installata all'interno del veicolo. Liu Wang è entrato per secondo mentre Liu Yang rimaneva a bordo della capsula Shenzhou-9 ad eseguire una serie di controlli finali. Infine anche Liu Yang è entrata all'interno del modulo TianGong-1 e gli applausi sono scaturiti dalla sala del controllo missione di Pechino mentre tutti e tre gli astronauti della Shenzhou-9 erano a bordo del modulo. "Sono onorata di volare nello spazio a nome delle centinaia di milioni di donne cinesi," aveva detto Liu Yang all'agenzia Xinhua prima del volo. Ora che sono arrivati nella loro nuova casa orbitale i tre taikonauti inizieranno ad ambientarsi ed a esplorare il modulo TianGong-1. Oltre al necessario equipaggiamento una serie di piccole sorprese sono state distribuite nel laboratorio perchè l'equipaggio le trovi, sia per divertimento che per testare la capacità dell'equipaggio di risolvere piccoli puzzle. "Scoprire cose inaspettate per se stessi può aiutare a vivere meglio nello spazio," dice Chen Shanguang, direttore generale del dipartimento sistemi astronauti, secondo quanto riportato dalla Xinhua. Il TianGong-1 era stato lanciato nel settembre 2011 ed un altro veicolo spaziale senza equipaggio, la Shenzhou-8 era stata lanciata nel novembre dello stesso anno ed aveva effettuato il primo aggancio con il modulo. Questa attracco con equipaggio è un ulteriore passo nei piani della Cina di costruire una più grande stazione spaziale per il 2020. Alti rappresentanti del programma spaziale cinese hanno anche dichiarato che la Cina in seguito potrebbe inviare persone sulla Luna. Nell'immagine (Credit: CCTV) il momento dell'aggancio della Shenzhou-9 con il modulo orbitale TianGong-1. In copertina i tre taikonauti all'interno del modulo TianGong-1 salutano il controllo missione sulla Terra.

VIDEO DELL'AGGANCIO DELLA CAPSULA SHENZHOU-9 AL MODULO ORBITALE TIANGONG-1 ED INGRESSO DEI TAIKONAUTI A BORDO (CREDIT: CCTV) - dur.min. 1:30:00 - lingua inglese



Fonti : Space.com - Nasaspaceflight

19/06/2012 - Gli astronauti Cinesi ricevono la prima e-mail in orbita - Il Centro di Controllo Aerospaziale di Pechino ha confermato che gli astronauti che si trovano nel modulo laboratorio orbitante TianGong-1 hanno ricevuto martedì pomeriggio le lore prime e-mail provenienti dalla Terra. La posta elettronica conteneva foto, testi e video ed è stata inoltrata attraverso uno speciale canale di comunicazione fra il centro controllo ed il modulo laboratorio. Attraverso questo canale di comunicazione gli astronauti possono mantenere contatti istantanei con la Terra, per facilitare il loro lavoro e contribuire alla qualità del loro tempo libero. I tre astronauti, compresa la prima donna del Paese nello spazio, sono entrati nella cabina del TianGong-1 lunedì pomeriggio diventando il primo gruppo di Cinesi ad entrare in un altro veicolo spaziale orbitante. Questo evento è avvenuto appena dopo che le procedure di attracco automatico fra la Shenzhou-9 ed il modulo avevano avuto completo successo. Deng Yibing, capo ingegnere del centro di addestramento astronauti, ha detto alla Xinhua che gli astronauti, nel primo giorno trascorso a bordo, sono stati occupati nel controllare le condizioni del complesso e nel eseguire alcuni esperimenti. L'ambiente all'interno della cabina è molto confortevole con una temperatura che varia dai 22 ai 23 gradi Celsius ed una umidità del 40%. Sebbene gli astronauti sperimentino 16 albe e tramonti ogni 24 ore mentre orbitano in cerchio attorno alla Terra ogni 90 minuti, dormono e si svegliano con l'ora terrestre. "Oggi si sono svegliati alle 6 a.m. ora di Pechino (le 12 ora italiana) e andranno a dormire in serata," conclude Deng. Uno dei membri dell'equipaggio rimane in servizio mentre gli altri due dormono ed i tre si alterneranno nei turni di riposo.

Fonte : Xinhua -

Nelle immagini (Credit: CCTV) trasmesse in diretta dalla TV Cinese, il momento di avvicinamento manuale della Shenzhou-9 al modulo TianGong-1. 24/06/2012 - L'equipaggio della Shenzhou-9 effettua il primo attracco manuale - L'equipaggio della Shenzhou-9 ha effettuato oggi la prima manovra di attracco manuale di un veicolo spaziale Cinese con il modulo TianGong-1. Per prima cosa i tre taikonauti sono rientrati all'interno della capsula Shenzhou-9 ed hanno indossato le tute spaziali per precauzione. E' stato poi effettuato il distacco della Shenzhou-9 dal modulo TianGong-1 e portata fino ad una distanza di circa 400 metri. A questo punto sono state effettuati tutti i controlli della strumentazione di bordo e la distanza dal modulo laboratorio è stata accorciata a 140 metri. Il taikonauta Liu Wang ha poi preso i comandi manuali della Shenzhou-9 e, assistito dal Comandante Jing Haipeng e Liu Yang, ha avvicinato il veicolo fino a 120 metri dal TianGong-1. La manovra finale di avvicinamento conclusasi con il perfetto attracco dei due veicoli spaziali è avvenuto alle 12:48 p.m. (le 6:48 ora italiana). L'attracco è avvenuto mentre i due veicoli spaziali viaggiavano a 7,8 km al secondo. Appena dopo l'attracco i taikonauti sorridenti hanno salutato alle telecamere di bordo i controllori di missione al suolo. "Il docking manuale è stato eseguito in modo bellissimo e molto accurato," ha detto Liu Weibo, responsabile degli astronauti Cinesi. La manovra di attracco manuale ha impiegato soltanto 7 minuti, tre minuti meno di quello in modalità automatico, ha detto Liu. Gli astronauti, a 373 km lontani dalla Terra, si sono complimentati con gli oceanauti Cinesi che nella Fossa delle Marianne, 7.020 metri sotto l'Oceano Pacifico, hanno battuto domenica mattina il record di profondità del Paese. Wu Ping, portavoce del programma di volo spaziale cinese, ha confermato che il docking manuale di domenica è stato un completo successo. Al termine della manovra di aggancio i tre taikonauti sono rientrati all'interno del modulo TianGong-1 per proseguire gli esperimenti scientifici. Lunedì scorso i due veicoli si erano agganciati in modalità automatica. "Sia l'attracco automatico che quello manuale sono essenziali e servono come riserva uno dell'altro," ha detto Zhou Jianping, capo progettista del programma spaziale abitato Cinese. Il docking manuale è un passo importante per il programma spaziale cinese per celebrare i suoi primi 20 anni, che, dopo aver raggiunto la capacità di viaggio spaziale, di attività extraveicolare e delle capacità di attracco sono tutte rivolte per il raggiungimento delle tecnologie necessarie a costruire una stazione spaziale, ha detto Zhou. La Cina è il terzo Paese, dopo gli Stati Uniti e la Russia, ad acquisire le tecnologie e le capacità necessarie per i randezvous ed i docking per portare personale e materiali con un modulo orbitale in differenti metodi di attracco. La partenza della Shenzhou-9 dal modulo TianGong-1 è previsto fra quattro giorno e per venerdì prossimo è previsto il rientro sulla Terra. Questo segnerà il record di durata di una missione spaziale nella storia del programma spaziale Cinese. La missione Shenzhou-9 era iniziata lo scorso 16 giugno con il lancio per mezzo di un razzo vettore Lunga Marcia 2F/G dal Centro di Lancio Satelliti di Jiuquan. L'attracco automatico con il modulo laboratorio TianGong-1 era avvenuto regolarmente due giorni dopo. Da quel momento ad oggi i tre taikonauti, fra di loro la prima astronauta cinese, Liu Yang, aveva vissuto e lavorato a bordo del modulo. Wu Ping ha dichiarato che la Cina ha speso circa 19 milioni di yuan (circa 3 miliardi di dollari) per le missioni di avvicinamento ed attracco. Questo finanziamento copre sia la missione della Shenzhou-9 che quelle precedenti condotte dalle Shenzhou-7 ed 8 che la prossima Shenzhou-10 prevista per il prossimo anno. Nella immagine in alto (Credit: CCTV) un fotogramma catturata dalla diretta dalla TV Cinese, il momento di avvicinamento manuale della Shenzhou-9 al modulo TianGong-1. In copertina, (Credit: CCTV) la Shenzhou-9 mentre si avvicina in manuale al TianGong-1.

VIDEO DELL'AGGANCIO MANUALE DELLA CAPSULA SHENZHOU-9 AL MODULO ORBITALE TIANGONG-1 (CREDIT: CCTV/Spacevids.tv) - dur.min.03:36 - lingua inglese



Fonte : Xinhua net -

Nelle immagini (Credit: CCTV) trasmesse in diretta dalla TV Cinese, il momento del colloquio fra il Presidente Cinese Hu Jintao e l'equipaggio a bordo del TianGong-1. 26/06/2012 - Il Presidente Cinese parla con gli astronauti a bordo di TianGong-1 - Il Presidente Cinese Hu Jintao è arrivato martedì al Centro di Controllo Aerospaziale di Pechino ed ha parlato con gli astronauti che stanno conducendo la missione spaziale a bordo del complesso dei veicoli spaziali congiunti Shenzhou-9 e TianGong-1. Il Presidente era accompagnato da altre autorità del governo Jia Qinglin, Li Changchun, Xi Jinping e Li Keqiang. Hu ha esteso i suoi sinceri saluti ai tre astronauti, Jin Haipeng, Liu Wang e Liu Yang, la prima donna astronauta della Cina. "Avete trascorso dieci giorni nello spazio, teniamo a voi. Come vi sentite? ha chiesto il Presidente. Jing, il Comandante della missione ha risposto che sono in buone condizioni ed ha detto al Presidente, "Gli astronauti cinesi hanno ora la loro casa nello spazio. Siamo fieri del nostro Paese! Hu ha poi chiesto se tutti i compiti sono andati bene. Jing ha risposto che tutto il lavoro è andato bene, il docking manuale è stato completato con successo ed i membri dell'equipaggio hanno eseguito gli esperimenti scientifici come previsto. Hu ha elogiato gli astronauti per le loro eccellenti prestazioni nella prima missione di randezvous e docking cinese che ha dimostrato che il Paese ha il pieno controllo delle tecnologie di aggancio spaziale. Il Presidente ha ringraziato gli astronauti per il loro contributo al programma spaziale abitato cinese aggiungendo, "Noi e le nostre famiglie guardiamo fiduciosi al successo ed al vostro sicuro ritorno." I tre astronauti hanno salutato il Presidente al termine del colloquio. La missione della Shenzhou-9 è vicina al termine e gli astronauti prima di partire dovranno eseguire alcune mansioni per lasciare il modulo TianGong-1 pronto per il prossimo equipaggio. Gran parte del lavoro sarà quello di ripulire il modulo dai rifiuti accumulati in questi giorni e stivarlo nel modulo orbitale della Shenzhou-9. Questo, poco prima del rientro sulla Terra, verrà sganciato dal modulo di rientro e si disintegrerà al contatto con l'atmosfera terrestre. Probabilmente le pareti interne del modulo verranno ripulite attentamente, come anche i filtri dell'aria, i campioni degli esperimenti saranno riposti nel modulo di rientro e verranno eseguite fotografie per documentare lo stato complessivo e quello degli alloggi dopo un periodo di uso. Anche i condotti che attraversano il tunnel fra la Shenzhou-9 ed il TianGong-1 verranno rimossi ed anche la consolle del computer principale verrà disattivata. L'ultima procedura sarà quella di chiudere il portello del modulo con l'equipaggio tutto all'interno della capsula Shenzhou-9. Non è chiaro se verranno lasciati esperimenti in funzione a bordo del modulo anche se pare certo che rimarrà operativo il telescopio telecomandato per l'osservazione terrestre che si trova nella parte terminale di TianGong-1. Dopo il distacco dal modulo laboratorio l'equipaggio della Shenzhou-9 potrebbe eseguire un'ispezione visuale e fotografica dell'esterno del TianGong-1 per controllare le sue condizioni esterno dopo quasi un anno di permanenza in orbita. Una volta che l'equipaggio di Shenzhou-9 sarà rientrato sulla Terra il controllo missione monitorerà il modulo orbitale TianGong-1 in attesa paziente dell'arrivo dell'equipaggio della missione Shenzhou-10, previsto per al prima parte del prossimo anno. Nelle immagini (Credit: CCTV) trasmesse in diretta dalla TV Cinese, il momento del colloquio fra il Presidente Cinese Hu Jintao e l'equipaggio a bordo del TianGong-1

Fonti : Xinhua - SpaceDaily

28/06/2012 - L'equipaggio della Shenzhou-9 lascia il modulo TianGong-1 - Il veicolo spaziale Shenzhou-9 ed il modulo laboratorio TianGong-1 si sono separati con successo per mezzo di un'operazione manuale, secondo quanto riferito dal Centro Controllo Aerospaziale di Pechino. L'operazione è iniziata alle 6:00 a.m. ora di Pechino (la mezzanotte italiana del 27 giugno). L'atterraggio dei tre taikonauti è previsto per le 10 a.m. ora di Pechino del 29 giugno (le 4 del mattino ora italiana) in una zona del nord della Mongolia Interna. Liu Wang, capo pilota, era ai comandi del vascello Shenzhou-9 per eseguire la manovra di separazione ed ha poi guidato la capsula a distanza di sicurezza dal modulo laboratorio. A bordo della Shenzhou-9 si trovano anche il Comandante della missione Jing Haipeng e Liu Yang, la prima donna cinese nello spazio. Il TianGong-1 è stato riportato nelle condizioni pre-docking. Il modulo è stato progettato per operare per due anni e permettere sei procedure di attracco. Al momento ha funzionato per 272 giorni ed ha supportato quattro procedure di aggancio con le navi spaziali Shenzhou-8 e Shenzhou-9. Al momento le condizioni del TianGong-1 possono far supporre che la vita operativa del modulo potrebbe essere estesa dato che sono stati consumati solo un quarto del suo propellente e nessun sistema di riserva è stato utilizzato. Se il TianGong-1 si manterrà in perfette condizioni potrebbe lavorare assieme al TianGong-2 che verrà lanciato in futuro. L'equipaggio della Shenzhou-9 ha vissuto e lavorato a bordo del modulo per quasi dieci giorni eseguendo due agganci, il primo in automatico ed il secondo in manuale. In copertina (Credit: XINHUA) una illustrazione della Shenzhou-9 che si allontana dal TianGong-1.

Fonte : Xinhuanet -

Nella foto (Credit: Xinhuanet) il momento dell'impatto con il terreno della capsula di rientro al termine della missione Cinese Shezbhou-9. 29/06/2012 - Conclusasi con successo la missione della Shenzhou-9 - Alle 02:02 GMT (le 4:02 ora italiana) si è conclusa la quarta missione abitata Cinese. La capsula di rientro del veicolo spaziale Shenzhou-9 ha toccato il suolo nella Siziwang Banner, una contea nel nord della Regione Autonoma della Mongolia Interna. La capsula è scesa appesa al grande paracadute e, ad un metro dal suolo, i retrorazzi si sono accesi per rallentare ulteriormente la velocità di caduta. La capsula ha si è girata e fermata in posizione semirovesciata. Le squadre di recupero Cinesim che avevano seguito le fasi della discesa dagli elicotteri, si sono subito avvicinate e, dopo pochi minuti, hanno raggiunto la capsula ed iniziato le procedure per far uscire i tre taikonauti. Il Comandante Jing Haipeng ed i suoi compagni Liu Wang e Liu Yang, la prima donna cinese ad andare nello spazio, sono stati aiutati ad uscire uno alla volta dalla capsula circa un ora dopo. Gli astronauti sono stati fatti accomodare su delle sedie e sistemati per eseguire delle foto di rito di fronte alla capsula di rientro. Tutti e tre i membri dell'equipaggio appaiono in buona forma e molto contenti sorridendo e salutando il team di recupero. "Sono felice di sentire il terreno e sono contento di essere di nuovo a casa," ha dichiarato Liu Wang ad un giornalista della televisione di stato Cinese. Gli astronauti hanno attivato il modulo spaziale TianGong-1 dove hanno vissuto e lavorato per quasi dieci giorni. "Il TianGong-1 è come una casa e sono molto felice e molto orgogliosa del mio Paese," ha detto Liu Yang dopo l'atterraggio. La missione della Shenzhou-9 segna anche il record di permanenza di un equipaggio cinese nello spazio con quasi 13 giorni. La missione era decollata lo scorso 16 giugno con un razzo Lunga Marcia 2F/G e l'attracco della Shenzhou-9 con il modulo laboratorio TianGong-1 era avvenuto regolarmente in modalità automatica il 18 giugno. Il 24 giugno l'equipaggio aveva proceduto a staccarsi dal modulo ed effettuare un nuovo attracco ma questa volta in modalità manuale con, ai comandi della capsula, il taikonauta Liu Wang. Infine l'equipaggio della Shenzhou-9 aveva lasciato definitivamente il modulo spaziale ieri sera per iniziare le fasi di rientro sulla Terra. Ora gli astronauti verranno trasferiti in volo a Pechino dove eseguiranno il debriefing, esami medici e potranno rivedere i loro familiari. Intanto gli ingegneri che controllano il modulo laboratorio TianGong-1 faranno salire l'orbita del modulo in attesa dell'arrivo della prossima missione. La Shenzhou-10, sempre con un equipaggio di tre astronauti fra cui una donna, dovrebbe raggiungere il TianGong-1 agli inizi del prossimo anno. La Cina prevede di costruire una stazione spaziale abitata in permanenza delle dimensioni della MIR verso il 2020. Inoltre la Cina sta sviluppando un razzo Lunga Marcia con capacità di carico maggiori in modo da poter inviare in orbita moduli più grandi mentre gli ingegneri e ricercatori pensano anche a viaggi verso la Luna. Nella foto (Credit: Xinhuanet) il momento dell'impatto con il terreno della capsula di rientro al termine della missione Cinese Shezbhou-9. In copertina i tre taikonauti appena estratti dalla capsula salutano i presenti al sito di atterraggio.

VIDEO ATTERRAGGIO DELLA CAPSULA SHENZHOU-9 (CREDIT: CCTV/RT) - dur.min.01:28 - lingua cinese



VIDEO USCITA DEI TAIKONAUTI DALLA CAPSULA SHENZHOU-9 (CREDIT: CCTV/YOU TUBE - GoUTube123) - dur.min.05:02 - lingua inglese



Fonte : SpaceflightNow -

Nella foto (Credit: Xinhua/Zha Chunming) i tre astronauti cinesi dopo il ritorno dalla missione. 18/07/2012 - Gli astronauti di Shenzhou-9 sono in ottima forma dopo il ritorno sulla Terra - I tre astronauti che hanno effettuato la missione spaziale Cinese Shenzhou-9 rimanendo nello spazio 13 giorni hanno fatto la loro prima apparizione pubblica dopo il rientro sulla Terra avvenuto il 29 giugno scorso. Il direttore del Centro Astronauti della Cina, Chen Shanguang ha dichiarato che i tre si sono riadattati bene alla gravità terrestre e tutti gli indicatori fisiologici sono normali. "Ci sentiamo bene ... come prima del decollo," ha dichiarato il Comandante Jing Haipeng. Assieme a lui, all'incontro con la stampa, gli altri due astronauti; la prima donna astronauta cinese, la 34enne Liu Yang e Liu Wang. Chen ha detto che i tre astronauti hanno chiesto di aver bisogno di un buon riposo e sono stati eseguiti dei massaggi ed utilizzata anche la medicina tradizionale cinese per aiutarli a recuperare. I tre trascorreranno ancora la seconda parte di luglio in una clinica, ha aggiunto Chen, dove le loro condizioni di salute verranno monitorate e questo proseguirà poi per altri tre mesi. Ma i tre astronauti hanno dichiarato che non vedono l'ora di poter tornare assieme ai propri colleghi ed iniziare la preparazione per la prossima missione abitata, prevista per il prossimo anno. "Ogni minuto nello spazio, mi sentivo come un pesce che poteva nuotare libero in acqua. Ogni cosa galleggiava e volava via a causa dell'assenza di gravità. Confrontata con la Terra sembra che nello spazio ogni cosa prenda vita," ha detto la Yang aggiungendo che la bellissima immagine della Terra dallo spazio l'ha molto colpita. "Mi sono divertita a lavorare e vivere nello spazio. Sarà il mio più bel ricordo di tutta la vita." ha concluso la Yang. Gli astronauti hanno ringraziato le maestranze che hanno reso possibile la realizzazione dell'astronave e del razzo vettore ed hanno espresso il desiderio di poter condividere, in futuro, la loro esperienza con astronauti di altri Paesi. La missione Shenzhou-9 ha visto il primo attracco manuale fra il veicolo spaziale e il modulo orbitante TianGong-1, che era stato lanciato lo scorso anno e che ha una vita operativa prevista di due anni. Si è trattato anche della prima volta che astronauti cinesi hanno vissuto nella loro 'casa' nello spazio - il modulo laboratorio spaziale TianGong-1. Il successo della missione ha mostrato che la Cina ha raggiunto la capacità di eseguire i rendezvous spaziali e la tecnologia di aggancio, necessari per costruire una stazione spaziale che il Paese prevede per il 2020. Al momento la Cina ha condotto 10 missioni del programma spaziale abitato, comprese quattro missioni con astronauti. Otto astronauti cinesi sono stati nello spazio, compreso Jing, che è il primo ad aver eseguito due missioni. Nella foto (Credit: Xinhua/Zha Chunming) i tre astronauti cinesi dopo il ritorno dalla missione. Da sinistra Liu Yang, Jing Haipeng e Liu Wang.

Fonte : Xinhua -

linea gialla




Aggiornato il 30 marzo 2016

Torna al menu' dei voli Spaziali Umani Cinesi

Torna alla pagina iniziale del sito


a cura di

Massimo Martini

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!