Logo di Astronautica US

Esplorazione Spaziale - Comete

linea gialla

Questo è un breve sunto dove descrivo cosa è stato lanciato verso le comete. Ovviamente i dati possono non essere precisi, incompleti o addirittura errati, visto che talvolta anche le fonti delle informazioni sono in disaccordo. La struttura di questo scritto vede le date di lancio o quelle significative messe nellíordine anno, mese e giorno, seguite dalla nazione d'appartenenza e dal nome del veicolo. In ultimo il testo dove spiego, se possibile, esiti ed insuccessi.
Le comete sono corpi celesti provenienti dai confini del Sistema Solare, precisamente da una zona che circonda il Sole chiamata Nube di Oort, dal nome dello scienziato che ne ha ipotizzato l'esistenza. Le comete son prevalentemente composte di ghiaccio e cadendo verso il Sole l'attrito con il vento solare le riscalda. Normalmente la radiazione solare riesce a spingere via le particelle più fini che le ricoprono, ma il calore dell'attrito genera veri e propri gheyser che proiettano nello spazio colossali code di minuti frammenti di ghiaccio e di polveri. Si ritiene che l'acqua sulla Terra arrivi in buona partre dalle comete, ma non è mai stato possibile analizzare nel dettaglio una cometa e si spera che la missione Rosetta possa risolvere l'enigma.

Date Significative

Ente/Nazione

Nome Missione

Note

1978-08-12

NASA/USA

ICE 3 (ISEE C INTERNATIONAL SUN EARTH EXPLORER-INTERNATIONAL COMETARY EXPLORER)

Lanciata per studiare il campo magnetico terrestre ed il vento solare, ha poi cambiato missione andando verso la cometa Giacobini/Zinner.

1985-01-07

ISAS/Giappone

SAKIGAKE (MS-T5)

Sonda lanciata verso la cometa di Halley.

1985-07-02

ESA/Europa

GIOTTO

Lanciata verso la cometa Halley.

1985-08-18

ISAS/Giappone

SS SUISEI (PLANET A) 11

Sonda lanciata verso la cometa Halley.

1985-09-11

NASA/USA

ISEE 3/ICE (ISEE C INTERNATIONAL SUN EARTH EXPLORER-INTERNATIONAL COMETARY EXPLORER)

Raggiunge la cometa Giacobini/Zinner passando a 7.800 km dal nucleo.

1986-03-04

URSS

VEGA 1

Prima sonda a fotografare il nucleo della cometa di Halley.

1986-03-06

URSS

VEGA 1

Prima sonda a sorvolare la cometa di Halley passando a 8.890 km di distanza.

1986-03-08

ISAS/Giappone

SS SUISEI (PLANET A) 11

Passa a 150.000 km dalla cometa Halley.

1986-03-09

URSS

VEGA 2

Sorvola la cometa di Halley.

1986-03-11

ISAS/Giappone

SAKIGAKE (MS-T5)

La sonda sorvola da 6.99 milioni di km la cometa di Halley.

1986-03-13

ESA/Europa

GIOTTO

Passa a 596 km dalla cometa di Halley, producendo foto ed analisi scientifiche.

1990-07-02

ESA/Europa

GIOTTO

Passa a 16.300 km dalla Terra ed effettua studi sul campo magnetico, quindi viene spedita verso la sua nuova destinazione: la cometa 26P/Grigg-Skjellerup.

1992-07-10

ESA/Europa

GIOTTO

Raggiunge la cometa Grigg-Skjellerup passando a 200 km di distanza.

1996-05-01

ESA/Europa

ULYSSES

La sonda transita presso la cometa HYAKUTAKE.

1998-10-24

NASA/USA

DEEP SPACE (DS1)

Sonda lanciata verso l'asteroide 1992 KD BRAILLE e cometa 19 BORRELLY. Propulsione a xenon ionizzato.

1999-02-07

NASA/USA

STARDUST

Sonda lanciata verso la Cometa WILD-2 e Tempel 1.

2001-09-22

NASA/USA

DEEP SPACE (DS1)

La sonda raggiunge la cometa 19P/BORRELLY.

2002-07-03

NASA/USA

CONTOUR

Sonda verso le comete ENKE, SHWASSMANN e D'ARREST.

2003-11-01

NASA/USA

CONTOUR

La sonda arriva a 100 km dalla cometa ENKE. Forse esplosa durante il volo.

2004-01-02

NASA/USA

STARDUST

Raggiunge la cometa 81P/Wild 2. Cattura con uno speciale gel dei frammenti di cometa che sono poi rinviati sulla Terra per analisi.

2004-03-02

ESA/Europa
NASA/USA

ROSETTA/PHILAE

Sonda + lander verso la cometa 67/P CHURYUMOV - GERASIMENKO. Previsti tre gravity assist con la Terra ed uno con Marte, passaggio ravvicinato agli asteroidi Steins e Lutetia.

2005-01-12

NASA/USA

DEEP IMPACT (DS4)

Sonda lanciata verso la cometa 9P/TEMPEL 1.

2005-07-04

NASA/USA

DEEP IMPACT (DS4)

Raggiunge la cometa 9P/Tempel 1 e la colpisce con un proiettile per analizzare le polveri provenienti dall'interno del cratere, passando a 500 km dalla cometa.

2006-01-15

NASA/USA

STARDUST

Ritorno a terra dei campioni di cometa raccolti durante la missione.

2014-08-06

ESA/Europa
NASA/USA

ROSETTA/PHILAE

La sonda raggiunge la cometa 67P/Churyumov - Gerasimenko. Inizio dell'esplorazione per individuare il sito d'atterraggio della sonda Philae.

2014-11-12

ESA/Europa

PHILAE

Atterra sulla cometa 67P/Churyumov - Gerasimenko, ma gli arpioni che dovevano bloccarla non entrano in funzione e la sonda compie tre rimbalzi, finendo presumibilmente sul bordo di un cratere. La posizione non è ideale, ma può condurre a termine tutti gli esperimenti previsti. Dopo qualche giorno la batteria, non ricaricata efficacemente dai suoi pannelli fotovoltaici per via della posizione, si esaurisce. La sonda è comunque attiva e dovrebbe ritornare in funzione quando la cometa si avvicinerà al Sole.

linea gialla

Glossario Minimo

linea gialla

Aggiornato il 6 gennaio 2014 - ore 23:59

Torna alla pagina iniziale del sito

a cura di

Patrizio Claudio Casiraghi

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!