Logo di Astronautica US

Esplorazione Spaziale - Marte

linea gialla

Questo è un breve sunto dei veicoli che sono stati lanciati verso Marte. Ovviamente i dati possono non essere precisi, incompleti o addirittura errati, visto che talvolta anche le fonti delle informazioni sono in disaccordo.
La struttura di questo scritto vede le date di lancio o quelle significative messe nell'ordine anno, mese e giorno, seguite dalla nazione d'appartenenza e dal nome del veicolo. In ultimo il testo dove spiego, dove possibile, esiti ed insuccessi.
I lanci dei veicoli sovietici erano coperti da segreto militare e c'era la tendenza ad ufficializzare solo i successi, per questo molti fallimenti hanno il nome dei successi seguenti o è fittizio, salvo quando le autorità annunciavano in anticipo il nome della missione (raramente).
Il pianeta Marte non è il più vicino alla Terra, ma è quello con le condizioni meteorologiche più favorevoli all'esplorazione ed allo sbarco di sonde automatiche, oltre che dell'uomo in futuro.
Da quando l'astronomo italiano Giovanni Schiapparelli confermò la traduzione in inglese delle sue osservazioni fatte dall'astronomo americano Percival Lovell, che tradusse il termine canali (visti da Shiapparelli) con la parola "channel", canale artificiale, l'idea che il pianeta Marte ospiti i "marziani", gli U.F.O. o gli alieni, diventò molto popolare. Le prime fotografie del pianeta ottenute con lastre fotografiche poste dietro gli oculari dei telescopi però non mostrarono alcuna traccia dei canali di Schiapparelli. In seguito si scoprì che si trattava di illusioni ottiche. L'idea di Marte patria dei marziani però resistette fino a quando le prime sonde spaziali non fotografarono il pianeta da vicino. Preso atto che i marziani con i dischi volanti non ci sono, la possibilità che su Marte esista la vita si è ridotta alla vita microscopica. Visto il suo passato simile a quello terrestre e che la sua orbita lo porta ed entrare per un certo periodo nella fascia di abitabilità del Sole, fa pensare che la vita possa essersi sviluppata e che sopravviva ancora, da qualche parte. Le sonde spaziali hanno rilevato la presenza di processi chimici complessi che potrebbero anche derivare dall'azione di microorganismi o da fenomeni chimici molto vicini alla vita. La risposta definitiva non è ancora stata data ma, proprio per svelare questo mistero, Marte è stato fatto bersaglio di numerose sonde spaziali mentre i grandi enti spaziali annunciano periodicamente che l'uomo sbarcherà su Marte dopo il 2020, 30, 40, 50,...
Con forse un poco di presunzione, quando ancora la Luna pareva irraggiungibile, si tentò già d'esplorare Marte ed i primi furono i sovietici.

Date Significative

Ente/Nazione

Nome Missione

Note

1960-10-10

URSS

MARSNIK 1
(Mars 1M)

A causa di un guasto il missile fu distrutto appena dopo il lancio.

1960-10-14

URSS

MARSNIK 2
(Mars 1M)

Erano tempi duri per la missilistica perchè anche questa subisce la stessa sorte della Marsnik 1.

1962-10-24

URSS

SPUTNIK 22
(AMS Mars 2MV-4 No. 1)

Tenta il volo verso Marte ma rimane in orbita terrestre per un guasto. Il 29 si disintegra nell'atmosfera terrestre.

1962-11-01

URSS

SPUTNIK 23 - MARS 1
(AMS Mars 2MV-4 No. 2)

Mancherà Marte per soli 193.000 Km, poi si perde in orbita solare.

1962-11-04

URSS

SPUTNIK 24
(AMS Mars 2MV-3 No. 1)

Non arriva oltre l'orbita terrestre per colpa del missile. Il giorno dopo si disintegra nell'impatto con l'atmosfera terrestre.

1964-11-05

NASA/USA

MARINER 3
(Mariner C-2)

Si perderà in orbita solare.

1964-11-28

NASA/USA

MARINER 4
(Mariner C-3)

Lancio.

1964-11-30

URSS

ZOND 2
(Mars 3MV-4A)

Nel marzo del 1965 si perdono i contatti.

1965-07-14

NASA/USA

MARINER 4

La sonda passa a 9.846 Km da Marte e scatta 21 foto. Poi entra in orbita solare. E' la prima sonda a raggiungere Marte con successo.

1969-02-24

NASA/USA

MARINER 6
(Mariner 69-3)

Lancio.

1969-03-27

NASA/USA

MARINER 7
(Mariner 69-2)

Lancio.

1969-03-27

URSS

MARS 1969 A

Fallita per un guasto al missile.

1969-03-31

NASA/USA

MARINER 6

Raggiunge Marte passando a 3.390 Km e scattando 76 foto.

1969-04-02

URSS

MARS 1969 B

Al lancio sono presenti tutti i principali esponenti della cosmonautica russa. Al momento del lancio uno dei propulsori del razzo Proton UR-500K si spegne ed il missile vola con moto casuale orizzontalmente ad un'altezza di 50 m. Esplode vicino alla rampa di lancio ma i propellenti del secondo stadio non s'incendiano e piovono per un vasto raggio, ricoprendo di sostanze velenose una gran quantità di strutture della base. Il personale presente si da alla fuga con le automobili ma alla fine si dirigono verso la rampa perchè lì la contaminazione è minore. La situazione è grave e non esistono mezzi per decontaminare l'area. Occorrerà attendere la prima pioggia per bonificare la zona.

1969-04-27

URSS

MARS 2

Fallita per un guasto al missile.

1969-08-04

NASA/USA

MARINER 7

La sonda raggiunge il pianeta Marte sorvolandolo a 3.500 Km di distanza e scattando 126 foto.

1971-05-08

NASA/USA

MARINER 8

Non riesce nemmeno a raggiungere l'orbita terrestre per un guasto al missile.

1971-05-10

URSS

COSMOS 419
(Mars M-71)

Fallita per un guasto al missile.

1971-05-19

URSS

MARS 2
(Mars 4M No.171)

Lancio.

1971-05-28

URSS

MARS 3
(Mars 4M No.172)

Lancio.

1971-05-30

NASA/USA

MARINER 9

Il 13 novembre entra in orbita marziana e scatta 7.329 foto.

1971-11-27

URSS

MARS 2

Si schianta sulla sua superficie marziana tentando l'atterraggio.

1971-12-02

URSS

MARS 3

Riesce ad atterrare su Marte ma trasmette dati per soli 20".

1973-07-21

URSS

MARS 4
(Mars M-73/3MS No.52S)

Si guasta durante il volo ed entra in orbita solare.

1973-07-25

URSS

MARS 5
(Mars M-73/3MS No.53S)

Lancio.

1973-08-05

URSS

MARS 6
(Mars M-73/3MP No.50P)

Lancio.

1973-08-09

URSS

MARS 7
(Mars M-73/3MP No.51P)

Fallita. A 1.300 km dal pianeta il lander si separa troppo presto.

1974-02-12

URSS

MARS 5

Raggiunge Marte e si metterà in orbita trasmettendo fotografie.

1974-03-12

URSS

MARS 6

Raggiunge Marte ma si schianta sulla sua superficie.

1975-08-20

NASA/USA

VIKING 1

Lancio.

1975-09-09

NASA/USA

VIKING 2

Lancio.

1976-07-19

NASA/USA

VIKING 1

Raggiunge Marte ed il 20 il lander atterra nel Chryse Planitia di Marte, trasmettendo dati e foto fino al 1982.

1976-08-07

NASA/USA

VIKING 2

Entra in orbita marziana ed il 3 settembre il lander atterra nella Utopia Planitia di Marte, trasmettendo dati e foto fino al 1980.

Dopo le due VIKING gli enti spaziali distolgono l'attenzione dall'esplorazione del Pianeta Rosso per dedicarsi ad altre attività. Marte però Ë una preda troppo ambita, specilamente per i sovietici visto che è il "loro" pianeta, il Pianeta Rosso. Saranno proprio loro i primi ad inaugurare il ritorno verso Marte, ma è come se ci sia una maledizione...che la Russia di oggi si trascina dai tempi dell'URSS.

1988-07-07

URSS

PHOBOS 1
(1F No.101)

Sonda diretta verso Fobos, una delle due lune di Marte. Un aggiornamento software però causa la perdita del controllo e l'ingresso in orbita solare della sonda.

1988-07-12

URSS

PHOBOS 2
(1F No.102)

Anche questa diretta verso Fobos, replica della prima a causa dei rischi, come per altre precedenti. Nel 1989-01-29 raggiunge Marte ma si perdono i contatti dopo aver fotografato Fobos.

Per gli USA la pausa esplorativa è molto lunga, ma si parla con insistenza di una missione umana su Marte e poi c'è il dilemma vita si, vita no, che galvanizza il mondo scientifico, ergo occorre esplorarlo più a fondo, specialmente adesso che ci sono strumenti scientifici più performanti e che si può approfittare di un periodo in cui Marte è spesso particolarmente vicino alla Terra.

1992-09-25

NASA/USA

MARS OBSERVER

Nell'agosto del 1993 si perdono i contatti.

1996-11-07

NASA/USA

MARS GLOBAL SURVEYOR
(MGS)

Lancio.

1996-11-16

Russia

MARS 96
(Mars M1)

Lancio.

1996-12-04

NASA/USA

MARS MESURE PATHFINDER
(Sagan Memorial Station)
e SOJOURNER

Sonda + Rover Intitolata al noto astronomo USA, convinto dell'esistenza della vita nello spazio e deceduto poco prima del lancio. Nel 1997-07-04 atterra su Marte liberando il rover SOJOURNER. Sito 19,5° LAT N, ARES VALLIS, 850 KM da VIKING 1. Il lander ha una CPU da 32 BIT, 4 MB e RAM 64 MB.

1997-09-12

Russia

MARS 96
(Mars M1)

Sonda + Probe, fallita.

1997-09-27

NASA/USA

MARS MESURE PATHFINDER
(Sagan Memorial Station)
e SOJOURNER

Fine della missione.

1998-07-03

JAXA/Giappone

NOZOMI
(PLANET B)

Lancio.

1998-07-11

NASA/USA

MARS GLOBAL SURVEYOR
(MGS)

La sonda raggiunge il pianeta Marte.

1998-12-11

NASA/USA
ESA/Europa

MARS CLIMATE ORBITER
(MCO)

Lancio.

1999-01-03

NASA/USA

MARS POLAR LANDER
(MPL-DS 02)

Lancio.

1999-09-23

NASA/USA
ESA/Europa

MARS CLIMATE ORBITER

La sonda raggiunge Marte. Per un errore di misura (conversione piedi-metri) fra due strumenti USA-Europa, la sonda si schianta sul pianeta.

1999-12-03

NASA/USA

MARS POLAR LANDER

La sonda raggiunge Marte. Per un guasto si schianta sul pianeta. Anche le due mini sonde Deep Space sganciate sul Polo Sud non diedero notizie.

2001-04-07

NASA/USA

MARS ODYSSEY
(2001 Mars Odyssey)

raggiunge Marte il 24 ottobre.

2003-06-02

ESA/Europa

MARS EXPRESS
/Beagle 2

Lancio.

2003-06-10

NASA/USA

SPIRIT MER A
(Mars Exploration ROVER 2)

Lancio.

2003-07-08

NASA/USA

OPPORTUNITY MER B
(Mars Exploration ROVER 1)

Lancio.

2003-12-14

JAXA/Giappone

NOZOMI
(PLANET B)

Raggiunge Marte ma fallisce l'iserzione in orbita.

2003-12-25

ESA/Europa

MARS EXPRESS
/Beagle 2

Sonda e lander raggiungono il pianeta Marte. Il lander una volta atterrato non entrò in contatto con il controllo a Terra.

2004-01-04

NASA/USA

SPIRIT MER A
(Mars Explorer ROVER 2)

Il rover sbarca su Marte.

2005-08-12

NASA/USA

MRO
(Mars Reconnaissance Orbiter)

Lancio. Raggiunge Marte l'1 marzo 2006.

2006-11-02

NASA/USA

MARS GLOBAL SURVEYOR

Vengono definitivamente interrotte le comunicazioni con la sonda.

2007-02-25

ESA/Europa

ROSETTA

La sonda passa a 250 km da Marte nel suo volo verso la cometa 67P.

2007-08-04

NASA/USA

PHOENIX MARS LANDER
(STP-1)

Lancio. Nel 2008-05-25 atterra vicino al polo nord di Marte. Nel 2008-11-10 USA. PHOENIX (STP-1). Persi definitivamente i contatti.

2009-02-00

NASA/USA

DAWN

La sonda, diretta verso gli asteroidi, sfrutta il gravity assist di Marte.

2010-00-00

NASA/USA

SPIRIT MER A
(Mars Explorer ROVER)

Resta bloccato sulla superficie marziana.

2011-06-25

NASA/USA

SPIRIT MER A
(Mars Explorer ROVER)

La NASA abbandona tutti i tentativi di contattare il rover perché nella posizione in cui è bloccato non riesce a ricaricare le sue batterie.

2011-11-01

Russia/Cina

FOBOS-GRUNT

Lancio di sonda spaziale verso Fobos, satellite di Marte. La sonda non riesce ad attivare il sistema di lancio verso Marte a causa di problemi con il software e resta in orbita incontrollata insieme al modulo cinese Yinghuo 1. Si disintegreranno nell'impatto con l'atmosfera terrestre quasi due mesi dopo.

2011-11-26

NASA/USA

CURIOSITY
(Mars Science Laboratory)

Nel 2012-08-06 il grosso lander sbarca su Marte. Problemi con le trasmissioni poi risolti.

2013-03-16

Russia

SOYUZ TMA 06M

Atterraggio vicino alla città di Arkalik, Kazakistan. Durata della missione: 143g:16h:14'. I due cosmonauti russi, dopo un breve controllo medico, sono stati condotti presso la Città delle Stelle di Mosca dove hanno simulato l'atterraggio di un veicolo su Marte. Le condizioni fisiche dei due cosmonauti sono le stesse che si suppone abbiano i futuri esploratori marziani. Altri test simili saranno condoti sugli equipaggi appena tornati dallo spazio per capire la risposta del corpo umano a certe sollecitazioni dopo un periodo prolungato nello spazio in regime di microgravità.

2013-05-00

NASA/USA

OPPORTUNITY MER B
(Mars Exploration ROVER 1)

Nella sua esplorazione del pianeta Marte raggiunge la massima distanza percorsa in nove anni su un pianeta: 35,76 km. Il record dovrebbe essere superato dal rover Curiosity, di fattura più recente.

2013-11-05

ISRO/India

MARS ORBITER MISSION (MOM)
Mangalyaan (Nave Marziana)

Lancio.

2013-11-18

NASA/USA

MAVEN
(Mars Atmosphere and Volatile Evolution)

Lancio. Diventerà anche satellite per telecomunicazioni con le sonde marziane.

2013-12-29

ESA/Europa

MARS EXPRESS

Sorvolo rapido a 45 km di distanza del satellite marziano Phobos. A causa della velocità non è possibile fotografarlo ma sono possibili altre rilevazioni scientifiche.

2014-09-21

NASA/USA

MAVEN

Entra in orbita marziana. Studierà l'atmosfera superiore del pianeta Marte.

2014-09-24

ISRO/India

MARS ORBITER MISSION (MOM)
Mangalyaan (Nave Marziana)

Entra in orbita marziana.

linea gialla

Glossario Minimo

linea gialla

Aggiornato il 7 gennaio 2014 - ore 16:25

Torna alla pagina iniziale del sito

a cura di

Patrizio Claudio Casiraghi

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!