Logo di Astronautica US

Link ai maggiori siti di aziende del settore spaziale

Clicca sul logo per andare direttamente al sito in questione.

Logo del sito di SpaceX E' la più innovativa azienda aerospaziale americana. Fondata nel 2002 dal giovane Elon Musk, milionario grazie all'invenzione del sistema di pagamento internet PayPal. Ha debuttato nel 2006 con il vettore Falcon 1, ma il primo volo riuscito perfettamente è avvenuto nel 2008 al quarto tentativo. Nel 2009 un Falcon 1 ha immesso in orbita il primo satellite commerciale. Ora la SpaceX ha sviluppato il più potente Falcon 9 con il quale ha vinto un appalto della NASA per portare i rifornimenti alla ISS. In fase di sviluppo l'ancor più potente Falcon Heavy ed il visionario ITV. Il sito è ricco di immagini dello sviluppo dei vettori e della capsula Dragon.- lingua inglese -
Logo del sito di Rocket Lab USA Sito web della nuova compagnia di servizi di lancio Rocket Lab USA per carichi molto leggeri con il proprio razzo Electron. La compagnia è mista Nuova Zelanda/USA ed il sito principale di lancio è di proprietà della compagnia, a Bahia Peninsula, in Nuova Zelanda. Volo inaugurale previsto per il 2017.- lingua inglese -
Logo del sito di Vector Space System Sito web della nuova compagnia di servizi di lancio Vector Space per carichi molto leggeri con il proprio razzo Vector-R. La compagnia USA, utilizzando una rampa di lancio mobile sarà in grado di lanciare da diverse località degli Stati Uniti e perfino da una chiatta oceanica.- lingua inglese -
Logo del sito della Scaled Composite Il sito web della rivoluzionaria Scaled Composite creata dal genio dell'aeronautica Burt Rutan e che ha fatto volare per la prima volta nel 2004 un veicolo suborbitale abitato privato: lo SpaceShipOne. Ora la Scaled Composite costruisce il primo veicolo passeggeri suborbitale per la Virgin Galactic: lo SpaceShipTwo. Il sito non è molto ricco di immagini ma si possono trovare tutti i progetti innovativi per il volo sviluppati da Rutan. Interessante anche tutti i log dei voli di prova del veicolo madre WhiteNightTwo.- lingua inglese -
Logo del sito della Orbital ATK Il sito web della società USA Orbital ATK, nata nel 2015 dalla fusione fra la Orbital Sciences, fondata nel 1982 e che è famosa per il suo vettore unico aviolanciato Pegasus, e la Alliance Techsystems Inc. (ATK), famosa soprattutto come l'azienda costruttrice dei booster a propellente solido che aiutavano lo Space Shuttle al momento del decollo. Il sito presenta tutti i prodotti, dal militare allo spaziale, realizzati da questa nuova fusione. - lingua inglese -
Logo del sito della XCor Il sito web dell'azienda Statunitense che sta sviluppando un veicolo suborbitale abitato privato, il Linx. Negli ultimi anni i progressi di questo progetto sono stati lenti e poco significativi, tanto che non è chiaro il suo futuro.- lingua inglese -
Logo del sito della Boeing Il sito web della principale industria aerospaziale USA. Oltre agli aerei la Boeing si occupa di vettori spaziali, di satelliti, di moduli per la Stazione Spaziale Internazionale, dello Shuttle e del Programma Constellation. Il sito è molto ricco anche se non di facilissima fruizione. Basti pensare che, per poter trovare il settore Spazio, dobbiamo andare a cercare nella sezione Integrated Defense System...- lingua inglese -
Logo del sito della Lockheed Martin Il sito web di una delle più grandi industrie aerospaziali USA. Oltre agli aerei la Lockheed si occupa di vettori spaziali, di satelliti, di sonde spaziali,di moduli per la Stazione Spaziale Internazionale, dello Shuttle e del Programma Constellation. Il sito è abbastanza semplice da navigare anche se i vari settori non sono così approfonditi. - lingua inglese -
Logo del sito della Northrop Grumman Il sito web di una delle più grandi industrie aerospaziali USA. Oltre agli aerei la Northrop Grumman si occupa di vettori spaziali, di satelliti, di sonde spaziali, e del modulo lunare Altair del Programma Constellation. Il sito è abbastanza semplice da navigare e si possono trovare vari documenti interessanti. - lingua inglese -
Logo del sito della Thales Alenia Space La Thales è una delle principali aziende Europee che si occupano di attività spaziale. Al suo interno è confluita l'Italiana Alenia Space della Finmeccanica. Il Thales Group è una multinazionale con guida Francese al 67%. Fra le sue attività vi sono tutti i campi spaziali: dalle sonde spaziali ai satelliti scientifici ai moduli della Stazione Spaziale Internazionale. Il sito, come spesso per quelli di tipo aziendale, non è molto fornito. - lingua inglese -
Logo di AVIO Sito web dell'Avio Spa, un'azienda italiana che, fino a dicembre 2012, operava nel settore aeronautico e aerospaziale ridesignata nel 1918 come Fiat Aviazione da FIAT ed era presente in Italia e all'estero con diverse sedi commerciali e 10 insediamenti produttivi. Attualmente è controllata per il 72% dalla Space2, un fondo di investimento, e da Leonardo Spa (28%). Il fiore all'occhiello della compagnia è il razzo leggero VEGA a propellenti solidi. In futuro fornirà i booster laterali di Ariane 6. La compagnia ha un'impianto produttivo per gli stadi a combustibile solido a Colleferro, nei pressi di Roma. - lingua italiana -
Logo del sito della EADS Astrium La EADS Astrium è la principale azienda Europea che si occupa di attività spaziale. Al suo interno sono confluite la Tedesca DASA, la Spagnola CASA e la Francese Aerospatiale-Matra. La EADS Astrium è una multinazionale con guida a maggioranza Francese. Fra le sue attività vi sono tutti i campi spaziali: dal vettore Ariane 5 alle sonde spaziali ai satelliti scientifici ai moduli della Stazione Spaziale Internazionale. Il sito ha varie sezioni di approfondimento sui principali settori. - lingua inglese -
Logo del sito del Khrunichev State Research and Production Space Center Questo è il sito dell'azienda Russa Khrunichev che ha costruito le stazioni spaziali Salyut, la MIR ed i moduli Russi della Stazione Spaziale Internazionale. La Khrunichev partecipa alla collaborazione con la International Launch Services per la gestione commerciale del vettore Proton. Il sito è molto aggiornato e con tantissime immagini. - lingua inglese -
Logo del sito dell'Arianespace Questo è il sito dell'azienda Europea (Francese al 60%) che si occupa di gestire i razzi vettori Ariane 5, anche alcuni Soyuz Russi assieme alla Starsem e, prossimamente, i nuovi Vega, costruiti in maggior parte in Italia. Anche su questi sito in occasione dei lanci si possono vedere in diretta web. Inoltre molte immagini e notizie sulle preparazione delle campagne di lancio. - lingua inglese -
Logo del sito della ILS Questo è il sito dell'azienda mista Russo/USA che si occupa di gestire i lanci commerciali del vettore spaziale Russo Proton. Quando vi sono i lanci si può assistere ad una trasmissione web live dell'evento. Si possono trovare moltissime informazioni sul vettore e sui satelliti trasportati. - lingua inglese -
Logo del sito della Blue Origin Sito dell'azienda americana fondata dal magnate Jeff Bezos, il creatore di Amazon, nel 2000. Come tutte le nuove aziende aerospaziali anche la Blue Origin ha come obiettivo il drastico abbassamento del costo dei voli spaziali abitati e per questo sta sviluppando un veicolo suborbitale chiamato New Shepard, una capsula biconica orbitale ed anche un razzo riutilizzabile. La Blue Origin è fra le aziende che pubblicizzano di meno i propri progressi anche se sta concorrendo per trasportare gli equipaggi NASA verso la ISS. - lingua inglese -
Logo del sito della Reaction Engine Ltd Questo è il sito dell'azienda Inglese che porta avanti l'avveneristico progetto di spazioplano Skylon. Il progetto di Skylon nasce sulle ceneri di Hotol degli anni '80 del secolo scorso. Questa volta però siamo di fronte ad uno sforzo tecnologico ancora maggiore. Se gli inglesi riusciranno in questo progetto l'Europa Spaziale potrebbe cambiare drasticamente. Sul sito molta computer grafica ma, per il momento, sono previste entro il 2011/2012 diverse pietre miliari del progetto, come il test dei rivoluzionari motori Sabre. - lingua inglese -
Logo del sito della Bigelow Aerospace Sito della Bigelow Aerospace, un'azienda fondata nel 1999 da Robert T. Bigelow, un'imprenditore americano che ha fatto fortuna con una catena di alberghi. La missione della Bigelow Aerospace è quella di costruire stazioni spaziali utilizzando dei moduli gonfiabili. La tecnologia necessaria è stata donata dalla NASA che l'aveva studiata per il TransHab che avrebbe dovuto essere parte della Stazione Spaziale Internazionale. La Bigelow ha già in orbita da diversi anni due moduli di prova: Genesis I e II. La Bigelow sta finanziando inoltre anche la capsula riutilizzabile della Boeing, CST-100, ed ha un piccolo modulo di prova sulla ISS. - lingua inglese -
Logo del sito della Planetary Resources Sito di un'azienda fondata nel 2012 e che si vuole occupare delle risorse planetarie come gli asteroidi e del loro sfruttamento commerciale. La Planetary Resources ha, fra i fondatori, Peter Diamandis, il magnate creatore dell'X Prize Foundation mentre altri nomi di spicco sono il regista James Cameron e fra gli investitori alcuni dei responsabili di Google. La società sembra non avere problemi di fondi anche se il primo obiettivo è quello di mettere in orbita un telescopio dedicato alla scoperta degli asteroidi che passano vicino alla Terra. - lingua inglese -
Logo dela Altec Sito della ALTEC (Advanced Logistics Technology Engineering Center), un'azienda Italiana Centro di Eccellenza nazionale per la fornitura in ambito internazionale di servizi ingegneristici e logistici a supporto delle operazioni e dell’utilizzazione della Stazione Spaziale Internazionale, di altre infrastrutture orbitanti e missioni per l’Esplorazione spaziale. I suoi proprietari sono al 51% la Thales Alenia Space, al 29% l'Agenzia Spaziale Italiana ed al 20% ICARUS SCpa, un consorzio Pubblico/Privato a maggioranza pubblica. Sul sito si possono trovare interessanti 'dietro le quinte' del volo spaziale umano diretto alla ISS.- lingua italiano/inglese -
Logo della Sierra Nevada Sito della compagnia Sierra Nevada. Questa compagnia si occupa di una moltitudine di attività che vanno dall'elettronica allo spazio. Ma in campo astronautico è ora famosa per aver rilevato nel 2006 la SpaceDev che aveva iniziato il progetto della mininavetta Dream Chaser. Ora la SNC, dopo aver perso contro SpaceX e Boeing il contratto per il trasporto degli astronauti NASA alla stazione spaziale punta su una versione automatica cargo. Sul sito immagini, video ed informazioni su questa navetta.- lingua inglese -
Logo della Deep Space Industries Sito Deep Space Industries, una compagnia Americana privata che ha, come obiettivo finale, lo sfruttamento minerario degli asteroidi. E' stata fondata nel gennaio del 2013 ed i suoi primi passi vanno verso il rifornimento dei veicoli spaziale utilizzando le materie prime degli asteroidi. Il primo veicolo spaziale proposto dalla DSI è il FireFly progettato per cercare asteroidi a scopo minerario e dovrebbe volare nel 2015. Un secondo satellite, chiamato DragonFly, dovrebbe riportare 150 kg. di materiale asteroidale sulla Terra l'anno seguente. Per ora sul sito tanta bella grafica digitale ma poca sostanza.- lingua inglese -


Aggiornato il 24 maggio 2017

Torna al menù dei link

Torna alla pagina iniziale del sito


a cura di

Maxi

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!