Logo di Astronautica US

Voli spaziali abitati anno 1977

linea gialla

In questa pagina troverete tutti i voli spaziali abitati (orbitali) del 1977. Vengono forniti alcuni dati della missione, lo stemma, una foto dell'equipaggio e una breve descrizione del volo e delle fasi salienti. Accanto all'astronauta, fra parentesi, la nazionalità, il numero di voli spaziali compreso quello della missione descritta e, se presenti le attività extra-veicolari e il loro totale compreso quello della missione descritta.

linea gialla

Voli spaziali abitati orbitali del 1977

Soyuz 24
(Soyuz 7K-T)
(URSS)

Volo
Orbitale n.59

Stemma generico di una missione destinata alle stazioni Salyut.

Lancio: 07/02/1977 - 16:10 UTC
Sito: Baikonur/Rampa 1
Razzo: Soyuz U
Perigeo: 184,7 km
Apogeo: 346,2 km
Inclinazione: 51,62°
Aggancio: 08/02/1977 17:38 UTC
Sgancio: 25/02/1977 06:21 UTC
Rientro: 25/02/1977 - 09:36 UTC
Sito: Arkalyk
Orbite: 285
Durata: 17g 17h 25m
NSSDC/COSPAR ID: 1977-008A

L'equipaggio di Soyuz 24: Glazkov e Gorbatko

Equipaggio: 2
Comandante: Viktor Vasiliyevich Gorbatko (URSS-2)
Ingegnere di Volo: Yuri Nikolayevich Glazkov (URSS-1)

Note: Soyuz 24 è la denominazione di una missione della navicella spaziale Soyuz verso la stazione spaziale sovietica Saljut 5 (ALMAZ 3). Si trattò del ventitreesimo volo con equipaggio di questa capsula, del quarantaduesimo volo nell’ambito del programma Soyuz sovietico nonché del terzo volo con equipaggio verso la predetta stazione spaziale (il secondo che riuscì effettivamente ad agganciarsi alla stazione con conseguente visita e soggiorno all’interno della stazione stessa). Osservazioni della Terra ed esperimenti scientifici. Rientro e atterraggio regolari.

Soyuz 25
(Soyuz 7K-TM)
(URSS)

Volo
Orbitale n.60

Stemma generico di una missione destinata alle stazioni Salyut.

Lancio: 09/10/1977 - 02:40 UTC
Sito: Baikonur/Rampa 1
Razzo: Soyuz U
Perigeo: 198,5 km
Apogeo: 258,1 km
Inclinazione: 51,64
Rientro: 11/10/1977 - 03:25 UTC
Sito: Tselinograd
Orbite: 32
Durata: 2g 00h 44m
NSSDC/COSPAR ID: 1977-099A

L'equipaggio di Soyuz 25: Kovolyonok e Ryumin

Equipaggio: 2
Comandante: Vladimir Vasiliyevich Kovalyonok (URSS-1)
Ingegnere di Volo: Valeri Viktorovich Ryumin (URSS-1)

Note: Soyuz 25 è la denominazione di una missione della navicella spaziale Soyuz verso la stazione spaziale sovietica Saljut 6 (DOS 5). Si trattò del ventiquattresimo volo con equipaggio di questa capsula, del quarantatreesimo volo nell'ambito del programma Soyuz sovietico nonché del primo volo con equipaggio verso la predetta stazione spaziale, anche se non riuscì effettivamente a svolgere la manovra di aggancio con conseguente visita e soggiorno all'interno della stazione stessa. Per l'ennesima volta l'insuccesso della missione era dovuto al disfunzionamento del congegno d’aggancio. Rientro e atterraggio senza problemi.

Soyuz 26
(Soyuz 7K-T)
(URSS)

Volo
Orbitale n.61

Stemma generico di una missione destinata alle stazioni Salyut.

Lancio: 10/12/1977 - 01:18 UTC
Sito: Baikonur/Rampa 1
Razzo: Soyuz U
Perigeo: 195 km
Apogeo: 235 km
Inclinazione: 51,64°
Aggancio: 11/12/1977 03:24 UTC
Sgancio: 16/03/1978 08:08 UTC
Rientro: 16/03/1978 - 16:03 UTC
Sito: Tselinograd
Orbite: 1522
Durata: 96g 10h 00m
NSSDC/COSPAR ID: 1977-113A

L'equipaggio di Soyuz 26: Yuri Romanenko e Georgi Grechko

Equipaggio: 2
Comandante: Yuri Viktorovich Romanenko (URSS-1) (EVA-1)
Ingegnere di Volo: Georgi Mikhailovich Grechko (URSS-2) (EVA-1)

Note: Soyuz 26 è la denominazione di una missione della navicella spaziale Soyuz verso la stazione spaziale sovietica Saljut 6 (DOS 5). Si trattò del venticinquesimo volo con equipaggio di questa capsula, del quarantaquattresimo volo nell'ambito del programma Soyuz sovietico nonché del secondo volo con equipaggio verso la predetta stazione spaziale, il primo a riuscire ad attraccare con conseguente visita e soggiorno all'interno della stazione stessa). Con questa missione ebbe inizio la prassi di far rientrare l’equipaggio di lancio a bordo di un'altra navicella spaziale Soyuz. Eseguita una EVA (1h 38m) con il primo utilizzo della tuta 'Orlan'. Romanenko e Grechko rientrarono con la Soyuz 27.

⇐ 1976 - 1978 ⇒

linea gialla

Glossario Minimo

linea gialla

Aggiornato il 18 maggio 2017 - ore 10:56

Torna alla pagina iniziale del sito

a cura di

Massimo Martini

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!