Logo di Astronautica US

Voli spaziali abitati anno 1983

linea gialla

In questa pagina troverete tutti i voli spaziali abitati (orbitali) del 1983. Vengono forniti alcuni dati della missione, lo stemma, una foto dell'equipaggio e una breve descrizione del volo e delle fasi salienti. Accanto all'astronauta, fra parentesi, la nazionalità, il numero di voli spaziali compreso quello della missione descritta e, se presenti le attività extra-veicolari e il loro totale compreso quello della missione descritta.

linea gialla

Voli spaziali abitati orbitali del 1983

STS-6
(Challenger OV-099)
(USA)

Volo
Orbitale n.86

Stemma della missione STS-6.

Lancio: 04/04/1983 - 18:30 UTC
Sito: KSC/Rampa 39A
Razzo: Space Shuttle
Challenger: volo n.1
Perigeo: 288 km
Apogeo: 295 km
Inclinazione: 28,5°
Rientro: 09/04/1983 - 18:53 UTC
Sito: Edwards AFB
Orbite: 81
Durata: 5g 00h 23m
NSSDC/COSPAR ID: 1983-026A

L'equipaggio di STS-6: Paul Weitz, Karol Bobko, Donald Peterson e Story Musgrave

Equipaggio: 4
Comandante: Paul Joseph Weitz (USA-2)
Pilota: Karol Joseph "Bo" Bobko (USA-1)
Specialista di Missione: Donald Herold Peterson (USA-1) (EVA-1)
Specialista di Missione: Franklin Story Musgrave (USA-1) (EVA-1)

Note: La STS-6 è una missione spaziale del Programma Space Shuttle. Fu la sesta missione spaziale dello Space Shuttle e la prima delle dieci effettuate dalla navetta Challenger. Primo utilizzo del serbatoio esterno leggero e dei booster alleggeriti. Lanciato satellite TDRS-1. Eseguita la prima EVA da uno Shuttle con Musgrave e Peterson per 4h 17m utilizzando le EMU.

Soyuz T-8
(Soyuz 7K-ST)
(URSS)

Volo
Orbitale n.87

Stemma generico di una missione destinata alle stazioni Salyut.

Lancio: 20/04/1983 - 13:10 UTC
Sito: Baikonur/Rampa 1
Razzo: Soyuz U
Perigeo: 200 km
Apogeo: 230 km
Inclinazione: 51,6°
Rientro: 22/04/1983 13:28 UTC
Sito: Arkalyk
Orbite: 32
Durata: 2g 00h 17m
NSSDC/COSPAR ID: 1983-035A

L'equipaggio di Soyuz T-8: Vladimir Titov, Gennadi Strekalov e Aleksandr Serebrov

Equipaggio: 3
Comandante: Vladimir Georgiyevich Titov (URSS-1)
Ingegnere di Volo: Gennadi Mikhailovich Strekalov (URSS-2)
Cosmonauta Ricercatore: Aleksandr Aleksandrovich Serebrov (URSS-2)

Note: Soyuz T-8 è la denominazione di una missione della navicella spaziale Soyuz T verso la stazione spaziale sovietica Saljut 7 (DOS 6). Si trattò del quarantaseiesimo volo con equipaggio di questo velivolo spaziale, del sessantottesimo volo nell'ambito del programma Soyuz sovietico nonché del quarto volo con equipaggio verso la predetta stazione spaziale. Per problemi con il sistema di aggancio della navicella l'attracco alla stazione spaziale non riuscì e si dovette interrompere la missione.

STS-7
(Challenger OV-099)
(USA)

Volo
Orbitale n.88

Stemma della missione STS-7.

Lancio: 18/06/1983 - 11:33 UTC
Sito: KSC/Rampa 39A
Razzo: Space Shuttle
Challenger: volo n.2
Perigeo: 299 km
Apogeo: 307 km
Inclinazione: 28,3°
Rientro: 24/06/1983 - 13:56 UTC
Sito: Edwards AFB
Orbite: 89
Durata: 6g 02h 23m
NSSDC/COSPAR ID: 1983-059A

L'equipaggio di STS-7: Robert Crippen, Frederick Hauck, John Fabian, Sally Ride e Norman Thagard

Equipaggio: 5
Comandante: Robert Laurel "Crip" Crippen (USA-2)
Pilota: Frederick Hamilton "Rick" Hauck (USA-1)
Specialista di Missione: John McCreary Fabian (USA-1)
Specialista di Missione: Sally Kristen Ride (USA-1)
Specialista di Missione: Norman Earl Thagard (USA-1)

Note: La STS-7 è una missione spaziale del Programma Space Shuttle. Fu la settima missione spaziale dello Space Shuttle e la seconda della navetta Challenger. Fu anche la prima missione spaziale USA con una donna a bordo: Sally K. Ride. Lo scopo principale fu il rilascio di due satelliti per le telecomunicazioni (Anik C-2/Telesat-7 del Canada e Palapa B-1 dell'Indonesia). Un altro obbiettivo furono alcuni test medici sull'adattamento dell'uomo nello spazio. Primo rilascio e recupero della piattaforma SPAS-01.

Soyuz T-9
(Soyuz 7K-ST)
(URSS)

Volo
Orbitale n.89

Stemma della missione Soyuz T-9

Lancio: 27/06/1983 - 09:12 UTC
Sito: Baikonur/Rampa 1
Razzo: Soyuz U
Perigeo: 201 km
Apogeo: 229 km
Inclinazione: 51,6°
Aggancio: 28/06/1983 10:46 UTC
Sgancio: 23/11/1983 16:40 UTC
Rientro: 23/11/1983 - 19:58 UTC
Sito: Dzheskasgan
Orbite: 2365
Durata: 149g 10h 46m
NSSDC/COSPAR ID: 1983-062A

L'equipaggio di Soyuz T-9: V.A. Lyakhov and A.P. Aleksandrov

Equipaggio: 2
Comandante: Vladimir Afanasiyevich Lyakhov (URSS-2)
Ingegnere di Volo: Aleksandr Pavlovich Aleksandrov (URSS-1)

Note: Soyuz T-9 è la denominazione di una missione della navicella spaziale Soyuz T verso la stazione spaziale sovietica Saljut 7 (DOS 6). Si trattò del quarantasettesimo volo con equipaggio di questo velivolo spaziale, del sessantanovesimo volo nell'ambito del programma Soyuz sovietico nonché del quinto volo con equipaggio verso la predetta stazione spaziale, secondo di lunga durata. Eseguite due EVA per un totale di 5h 45m per l'installazione di nuovi pannelli solari alla stazione. Sganciata capsula di rientro automatica Kosmos 1443 (TKS).

STS-8
(Challenger OV-099)
(USA)

Volo
Orbitale n.90

Stemma della missione STS-8.

Lancio: 30/08/1983 - 06:32 UTC
Sito: KSC/Rampa 39A
Razzo: Space Shuttle
Challenger: volo n.3
Perigeo: 348 km
Apogeo: 356 km
Inclinazione: 28,5°
Rientro: 05/09/1983 - 07:40 UTC
Sito: Edwards AFB
Orbite: 98
Durata: 6g 01h 08m
NSSDC/COSPAR ID: 1983-089A

L'equipaggio di STS-8: Richard Truly, Daniel Brandenstein, Dale Gardner, Guion Bluford e William Thornton.

Equipaggio: 5
Comandante: Richard Harrison "Dick" Truly (USA-2)
Pilota: Daniel Charles Brandenstein (USA-1)
Specialista di Missione: Guion Stewart, Jr. "Guy" Bluford (USA-1)
Specialista di Missione: Dale Alan Gardner (USA-1)
Specialista di Missione: William Edgar Thornton (USA-1)

Note: La STS-8 è una missione spaziale del Programma Space Shuttle. Prima missione del programma Shuttle con il lancio e l'atterraggio avvenuti in notturna. In essa volò anche il primo astronauta afro-americano. Lo scopo principale è stato il lancio del satellite per telecomunicazioni e meteorologico indiano INSAT-1B. Fu l'ottava missione spaziale dello Space Shuttle e il terzo volo del Challenger. Eseguiti diversi esperimenti fra i quali un test del Canadarm con il carico utile PFTA estratto dal vano di carico.

STS-9/41-A
(Columbia OV-102)
(USA)

Volo
Orbitale n.91

Stemma della missione STS-9.

Lancio: 28/11/1983 - 16:00 UTC
Sito: KSC/Rampa 39A
Razzo: Space Shuttle
Columbia: volo n.6
Perigeo: 241 km
Apogeo: 254 km
Inclinazione: 57°
Rientro: 08/12/1983 - 23:47 UTC
Sito: Edwards AFB
Orbite: 167
Durata: 10g 07h 47m
NSSDC/COSPAR ID: 1983-116A

L'equipaggio di STS-9: John Young, Brewster Shaw,  Owen Garriott, Robert Parker, Ulf Merbold e Byron Lichtenberg

Equipaggio: 6
Comandante: John Watts Joung (USA-6)
Pilota: Brewster Hopkinson, Jr. Shaw (USA-1)
Specialista di Missione 1: Owen Kay Garriott (USA-2)
Specialista di Missione 2: Robert Alan Ridley Parker (USA-1)
Specialista del Carico Utile 1: Ulf Dietrich Merbold (ESA/Germania-1)
Specialista del Carico Utile 2: Byron Kurt Lichtenberg (USA-1)

Note: La STS-9 è una missione spaziale del Programma Space Shuttle., conosciuta anche come STS-41-A. Fu la prima missione a trasportare lo Spacelab dell'ESA per effettuare esperimenti in condizioni di microgravità. L'equipaggio, per la prima volta di 6 membri, diviso in due turni di 12 ore ciascuno per massimizzare i tempi. Prima dell'atterraggio, in due delle tre APU, presero fuoco i serbatoi di idrazina. Nonostante questo inconveniente la navetta atterrò senza problemi per l'equipaggio.

⇐ ︎1982 - 1984 ⇒

linea gialla

Glossario Minimo

linea gialla

Aggiornato il 15 novembre 2016 - ore 11:14

Torna alla pagina iniziale del sito

a cura di

Massimo Martini

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!