Logo di Astronautica US

Voli spaziali abitati anno 1986

linea gialla

In questa pagina troverete tutti i voli spaziali abitati (orbitali) in ordine cronologico del 1986. Vengono forniti alcuni dati della missione, lo stemma, una foto dell'equipaggio e una breve descrizione del volo e delle fasi salienti. Accanto all'astronauta, fra parentesi, la nazionalità, il numero di voli spaziali compreso quello della missione descritta e, se presenti le attività extra-veicolari e il loro totale compreso quello della missione descritta. In questo caso particolare, la tragica missione della navetta Challenger STS-51L, benché al momento della sua distruzione non avesse ancora raggiunto l'orbita abbiamo deciso di inserirla lo stesso.

linea gialla

Voli spaziali abitati orbitali del 1986

STS-61C
(Columbia OV-101)
(NASA/USA)

Volo
Orbitale n.111

Stemma della missione STS-61C.

Lancio: 12/01/1986 - 11:55 UTC
Sito: KSC/Rampa 39A
Razzo: Space Shuttle
Columbia: volo n.7
Perigeo: 331 km
Apogeo: 338 km
Inclinazione: 28,5°
Rientro: 18/01/1986 - 13:59 UTC
Sito: Edwards AFB
Orbite: 98
Durata: 6g 02h 03m
NSSDC/COSPAR ID: 1986-003A

L'equipaggio di STS-61C: Robert Gibson, Charles Bolden, Franklin Chang-Diaz, George Nelson, Steven Hawley, Robert Cenker, e il deputato William Nelson.

Equipaggio: 7
Comandante: Robert Lee "Hoot" Gibson (USA-2)
Pilota: Charles Frank, Jr. "Charlie" Bolden (USA-1)
Specialista di Missione 1: George Driver "Pinky" Nelson (USA-2)
Specialista di Missione 2: Steven Alan Hawley (USA-2)
Specialista di Missione 3: Franklin Ramon Chang-Diaz (USA-1)
Specialista del Carico Utile 1: Clarence William, Jr. "Bill" Nelson (Deputato/USA-1)
Specialista del Carico Utile 2: Robert Joseph, Jr. Cenker (RCA/USA-1)

Note: La STS-61-C è una missione spaziale del Programma Space Shuttle. Venne rilasciato il satellite commerciale SATCOM KU-1 della RCA. A bordo diversi esperimenti e, nella stiva anche il Materials Science Laboratory-2 e lo Spacelab Hitchhiker. Bill Nelson fu il secondo politico a volare nello spazio. Il lancio venne rinviato sei volte per problemi tecnici alla navetta e meteo al sito di lancio. Ultima missione Shuttle prima del disastro del Challenger.

STS-51L
(Challenger OV-099)
(NASA/USA)

Stemma della missione STS-51L.

Lancio: 28/01/1986 - 16:38 UTC
Sito: KSC/Rampa 39B
Razzo: Space Shuttle
Challenger: volo n.10
Altezza: 19 km
Orbite: 0
Durata: 73s
NSSDC/COSPAR ID: NO

L'equipaggio di STS-51L:

Equipaggio: 7
Comandante: Francis Richard "Dick" Scobee (USA-2)
Pilota: Michael John Smith (USA-1)
Specialista di Missione 1: Judith Arlene "J.R." Resnik (USA-2)
Specialista di Missione 2: Ellison Shoji Onizuka (USA-2)
Specialista di Missione 3: Ronald Erwin McNair (USA-2)
Specialista del Carico Utile 1: Gregory Bruce Jarvis (HUGHES/USA-1)
Specialista del Carico Utile 2: Sharon Christa Corrigan McAuliffe (Maestra/USA-1)

Note: Venticinquesima missione del Programma Space Shuttle. La missione terminò dopo solo 73 secondi di volo per l'esplosione del complesso STS. Tutti e sette gli astronauti perirono. A bordo la prima cittadina privata e maestra McAuliffe. Nel vano di carico il satellite TRDS-B e strumenti per osservare la cometa di Halley. Qui maggiori notizie sul disastro del Challenger.

Soyuz T-15
(Soyuz 7K-ST)
(URSS)

Volo
Orbitale n.112

Stemma generico di una missione destinata alle stazioni Salyut.

Lancio: 13/03/1986 - 12:33 UTC
Sito: Baikonur/Rampa 1
Razzo: Soyuz U
Perigeo: 331 km
Apogeo: 336 km
Inclinazione: 51,6°°
Aggancio: 15/03/1986 13:38 UTC
Sgancio: 16/07/1986 09:09 UTC
Rientro: 16/07/1986 12:34 UTC
Sito: Arkalyk
Orbite: 1980
Durata: 125g 00h 00m
NSSDC/COSPAR ID: 1986-022A

L'equipaggio di Soyuz T-15: Leonid Kizim e Vladimir Solovyov

Equipaggio: 2
Comandante: Leonid Denisovich Kizim (URSS-3) (EVA-8)
Ingegnere di Volo: Vladimir Alekseyevich Soloviyiv (URSS-2) (EVA-8)

Note: Soyuz T-15 è la denominazione di una missione della navicella spaziale Soyuz T verso le stazioni spaziali sovietiche. Si trattò del cinquantaquattresimo volo con equipaggio di questo velivolo spaziale, del settantaseiesimo volo nell’ambito del programma Soyuz sovietico nonché del dodicesimo volo con equipaggio verso la stazione spaziale Saljut 7 (DOS 6) e del primo verso la Mir. Dopo aver attivato la MIR la lasciarono il 5 maggio e raggiunsero la Salyut 7 abbandonata. Riattivarono la vecchia stazione, eseguirono due EVA (8h 50m) e vi rimasero per 50 giorni. Poi il 26 giugno tornarono sulla MIR e rientrarono sulla Terra il 16 luglio. Prima missione a visitare due stazioni spaziali.

⇐ ︎1985 - 1987 ⇒

linea gialla

Glossario Minimo

linea gialla

Aggiornato il 15 novembre 2016 - ore 16:59

Torna alla pagina iniziale del sito

a cura di

Massimo Martini

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!